Ominide 2324 punti

L’emissione del prestito obbligazionario

Le obbligazioni possono essere emesse al valore:
• Nominale (alla pari);
• Inferiore al valore nominale (sotto le pari);
• Superiore al valore nominale (sopra le pari).
L’emissione sotto le pari rappresenta un ulteriore inventivo per i sottoscrittori, i quali, oltre che del reddito prodotto dagli interessi periodici, potranno beneficiare al momento del rimborso anche di un guadagno in termini di capitale.
L’emissione sopra le pari è un caso piuttosto raro.
Il collocamento sul mercato del prestito presso i sottoscrittori può avvenire in due modi:
• Direttamente, a cura della società stessa, che può indicare una serie di sportelli bancari su sui fare riferimento per i versamenti;

• A mezzo sindacato bancario, che a sua volta può essere un semplice sindacato di collocamento, quando un gruppo di banche si limita a mettere a disposizione della Spa la propria organizzazione, oppure di assunzione e collocamento, quando assume anche il rischio di mancato collocamento totale del prestito e si impegna a sottoscrivere i titoli che non hanno trovato collocamento sul mercato.
L’emissione del prestito determina il sorgere di un credito di sottoscrizione per un importo pari al prezzo di emissione delle obbligazioni, in caso di emissioni alla pari.
Se le obbligazioni vengono emesse sotto le pari, la differenza tra il valore nominale e il prezzo di emissione viene contabilizzata nel conto economico acceso ai costi pluriennali Disaggio su prestiti.
Se le obbligazioni vengono emesse sopra le pari, la differenza tra il valore di emissione e il valore nominale viene contabilizzata nel conto economico acceso ai ricavi pluriennali Aggio su prestiti.
I versamenti effettuati dagli obbligazionisti possono coincidere, essere precedenti o successivi alla data di inizio di maturazione della prima cedola.
Se il prestito viene sottoscritto prima oppure il giorno dell’inizio della maturazione, gli obbligazionisti sono tenuti a versare solo il prezzo di emissione.
Se invece il prestito viene sottoscritto dopo tale inizio, sono tenuti a versare anche il conguaglio per la quota di interessi già maturati e che saranno compresi nella prima cedola.
Tale quota prende il nome di dietimi.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze