Ominide 4169 punti

Operazioni riguardante il personale dipendente


Il costo del lavoratore dipendente è dato da:
- salari e stipendi (retribuzione lorda mensile maturata a favore dei lavoratori dipendenti)
- oneri sociali (contributi previdenziali a carico dell’impresa o a carico del datore di lavoro da pagare all’INPS)
- TFR (Trattamento di Fine Rapporto  importo maturato alla fine di ogni anno di lavoro ma pagato al lavoratore quando cessa il rapporto di lavoro)

L’INPS si occupa di:
- pagare le pensioni
- pagare la cassa integrazione
- pagare le indennità di malattia e maternità
- pagare il TFR nel caso in cui l’impresa non sia in grado di farlo
- pagare la cassa assegni per il nucleo familiare

L’importo degli assegni per il nucleo familiare a cui ha diritto il lavoratore che si trova in certe condizioni va ad aumentare la sua retribuzione ma l’importo è a carico dell’INPS, quindi l’impresa fa da intermediario: paga gli assegni al lavoratore ma poi chiede la restituzione agli istituti previdenziali.

L’imprenditore trattiene la ritenuta fiscale e diventa quindi sostituto di imposta nei confronti del lavoratore quando si sostituisce allo stato nel trattenimento di questa ritenuta fiscale denominata IRPEF. La stessa situazione si verifica quando l’impresa deve pagare la parcella del commercialista. Il conto che sorge in questa situazione è ERARIO C/RITENUTE OPERATE.
Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email