MarkM91 di MarkM91
Ominide 39 punti

L'IVA

L’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) è un’imposta introdotta e regolata dalla legislazione europea la cui disciplina, in Italia, è contenuta nel dpr 633/1972, noto come testo unico sull’IVA. A livello comunitario, la disciplina dell’IVA è regolata da determinate direttive, la più importante è la VI Direttiva Europea del 1977, con lo scopo di rendere omogenea l’imposizione indiretta in tutta l’Unione Europea.
L'IVA è un'imposta generale sui consumi, che colpisce solo l'incremento di valore che un bene o un servizio acquista ad ogni passaggio economico (valore aggiunto), a partire dalla produzione fino ad arrivare al consumo del bene o del servizio stesso.
Attraverso un sistema di detrazione e di rivalsa, l’imposta grava completamente sul consumatore finale mentre per il soggetto passivo d'imposta (il contribuente) rimane neutrale.

Nell'imposta sul valore aggiunto occorre, quindi, distinguere il contribuente di fatto, ossia il consumatore finale che pur non essendo soggetto passivo dell'imposta stessa ne sopporta l'onere economico, e il contribuente di diritto, generalmente un imprenditore, su cui gravano tutti gli obblighi del soggetto passivo d'imposta, ma per il quale l'imposta stessa è dal punto di vista economico neutrale.
Affinché un’operazione sia assoggettata all’imposta sul valore aggiunto, devono essere rispettate tre condizioni: presupposto oggettivo; presupposto soggettivo; presupposto territoriale.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email