Nyxante di Nyxante
Ominide 191 punti

I fattori della produzione


Per produzione si intende l'utilizzo di beni e/o servizi per ottenere beni e/o servizi di maggiore utilità. I beni e i servizi suddetti prendono il nome di fattori della produzione. Questi sono necessari, perciò, per attuare un ciclo produttivo; sono individuati come fattori produttivi la natura, il lavoro, il capitale e l'organizzazione.

-Per natura si intendono tutti i beni non artificiali. Questo fattore perciò è costituito dalla terra, intendendola però sia come, ad esempio, le materie prime del sottosuolo, sia come le aree edificabili.
I fattori naturali possono essere rinnovabili o non rinnovabili, a seconda della loro limitatezza.

-Per capitale si intendono tutti i beni materiali prodotti reimpiegati nella produzione e può essere costituito da:

    Beni strumentali: beni prodotti in altri cicli produttivi, come ad esempio i macchinari

    Importi monetari, necessari per anticipare le spese di produzione


Inoltre il capitale può essere:
    Fisso: capitale costituito da beni a fecondità ripetuta, perciò che non si logorano al primo utilizzo

    Circolante: costituito da beni a fecondità semplice, quindi utilizzabili solo una volta


-Per lavoro si intende l'impiego di forze del corpo e delle facoltà mentali in un'attività produttiva.
Al fattore lavoro corrisponde la figura del lavoratore, a cui spetta una retribuzione: il salario o lo stipendio.

-L'organizzazione è l'insieme delle operazioni svolte dall'imprenditore per la realizzazione della produzione.
Le operazioni principali sono:

    Decidere cosa e quanto produrre;
    Acquistare i fattori produttivi;
    Coordinare i fattori;
    Assumere i rischi dell'attività economica.

Quando il ciclo produttivo va a buon fine, si avrà un profitto, che può essere positivo o negativo.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email