Ominide 1572 punti

Le cambiali


La cambiale è un titolo di credito in cui è presente l'ordine di pagare, ovvero la promessa, una determinata somma di denaro, al luogo e alla data indicata, a favore del beneficiario, ovvero il possessore della cambiale.

La cambiale è un titolo di credito:
- formale, visto che deve possedere requisiti di forma stabiliti per legge;
- astratto, visto che non è presente il motivo per cui è stata emessa;
- letterale, visto che ciò che è scritto rappresenta il diritto del beneficiario;
- all'ordine, visto che può essere trasferibile tramite girata;
- esecutivo, visto che il creditore ha diritto di rivalersi sul patrimonio del debitore in tempi brevi;
- autonomo, visto che il possessore ha diritto all'importo prestabilito indipendentemente dalle vicende in seguito all'emissione del titolo.

Esistono due tipi di cambiali:
- il pagherò, in cui il debitore promette di pagare il creditore (ci sono solamente due soggetti: l'emittente, che corrisponde al debitore, e il beneficiario, che corrisponde al creditore);
- la tratta, in cui il creditore ordina di pagare al debitore (sono presenti tre soggetti: il trattario, il traente e il beneficiario).

Nel vendite in cui il pagamento è posticipato, la cambiale permette:
- al compratore di rinviare il pagamento fino alla data della scadenza effettiva della cambiale;
- al venditore di agire con rapidità in caso che il compratore non paghi.

La cambiale è soggetta ad imposta di bollo che è pari al 12 per mille e questo bollo si acquista presso le rivendite di valori bollati.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email