icaf di icaf
Sapiens 717 punti

IL BILANCIO

Il bilancio d'esercizio è un documento redatto al termine del periodo amministrativo, con cui si rappresenta la situazione patrimoniale e finanziaria dell’azienda e il risultato economico dell’esercizio. Per redigerlo, l’azienda usufruisce di tutti i documenti contabili; questo deve essere scritto con chiarezza in modo periodico, presentare in forma veritiera e corretta la situazione patrimoniale e finanziaria della società e il risultato economico dell’esercizio.
Il bilancio ha una funzione conoscitiva, in quanto esprime i risultati ottenuti collegati con gli avvenimenti, le decisioni, le modalità di gestione che li hanno determinati; esso ha anche una funzione di controllo, in quanto chi amministra deve sottoporre il proprio operato all’esame e all’approvazione di chi ha assegnato l’incarico di governare l’azienda.

Pertanto permette di illustrare la situazione globale dell'azienda e l'andamento della gestione sia nel suo complesso sia nei singoli settori in cui opera; nonché di illustrare l'andamento della redditività, gli aspetti finanziari e la loro influenza sulla composizione del risultato economico dell'azienda. Inoltre è fondamentale per i terzi e per i soci al fine di giudicare la convenienza a mantenere il legame con l'azienda, poiché i documenti di bilancio sono pubblici e vengono depositati presso la Camera di commercio competente per territorio.
La legge regola per le società di capitali la forma, la struttura, i contenuti, le modalità di redazione e di approvazione del bilancio d’esercizio; indica anche i criteri di valutazione validi per tute le imprese. Il bilancio viene predisposto dagli amministratori e approvato dall’assemblea ordinaria o dal consiglio di sorveglianza e si compone di tre parti: lo Stato Patrimoniale, il Conto economico e la Nota integrativa. Lo Stato Patrimoniale mette in evidenza la situazione patrimoniale della società e fornisce anche informazioni sulla situazione finanziaria. Il conto economico mette in evidenza il processo di formazione del risultato economico d’esercizio.
Queste due parti forniscono informazioni quantitative e sintetiche. La Nota integrativa invece fornisce informazioni complementari a quelle contenute nello Stato Patrimoniale e nel Conto economico; contiene i vari criteri di valutazione e i motivi per cui sono stati scelti, i movimenti delle immobilizzazioni, le molteplici variazioni delle voci dell’attivo e del passivo, l’elenco delle partecipazioni, le informazioni sui crediti e sui debiti e l’analisi di alcune voci.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove