Ominide 478 punti

Bilancio d'esercizio

Il bilancio d'esercizio è il documento che esprime la sintesi dell'andamento finanziario, patrimoniale ed economico dell'azienda. Questo deve garantire informazioni ai soggetti interessati, sia essi interni che esterni, deve essere attendibile riguardo alle informazioni fornite e neutrale rispetto ai soggetti ai quali è destinato.
Il Bilancio d'esercizio è l'insieme inscindibile di tre documenti: lo stato patrimoniale, il conto economico e la nota integrativa.
Lo stato patrimoniale e il conto economico devono essere redatti a stati comparati, ovvero per ciascuna voce deve essere riportato l'importo relativo a due esercizi consecutivi. I prospetti contabili dello stato patrimoniale e del conto economico presentano una struttura rigida, dalla quale non è possibile derogare.
I valori iscritti nello stato patrimoniale e nel conto economico devono essere espressi in unità di euro, senza cifre decimali.
L'arrotondamento può essere per difetto, se il numero di centesimi è maggiore/uguale a 50, o per difetto, se il numero dei centesimi è minore di 50. Le differenze di arrotondamento devono essere iscritte in un' apposita riserva di patrimonio netto, la riserva di arrotondamento, da collocare alla voce A - Patrimonio netto (stato patrimoniale)
Per quanto riguarda il conto economico il saldo degli arrotondamenti affluisce con segno positivo o negativo nella voce E-Proventi e oneri straordinari; Proventi straordinari o 21)Oneri straordinari; l'arrotondamento deve essere operato su ciascun importo.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità