La segmentazione del mercato


Visto che... -tg – mercati … la marca deve: soddisfare i loro bisogni, risolvendogli i problemi ed ampliando i desideri.
Oggi scelta difficile!
È la comunicazione che differenzia il prodotto dalla concorrenza donandogli un'identità facilmente riconoscibile.
L'azienda quindi:
-segmenta i propri consumatori in base a caratteristiche simili che li differenziano da altri;
-ogni segmento costituisce un target group.
Perché?
. Per ideare prodotti adeguati;
. Per comunicarli efficacemente;
. Per diversificare i messaggi: veicoli e mezzi – contenuto e forma.
Bisognerà conoscere scopi e motivazioni del comportamento del tg.
Che possono essere conce ed inconsce ovvero relazionali o emotive.
La grande "mappa"!

Gli assi

I tratti "morbidi": cultura, maleducazione, riflessione, affetto, emozioni, amore, eleganza, aspetto.
I tratti "cupi": contenuto sociale, competizione, forza, razionalità, ricchezza, lavoro, sport, piacere.
Le logiche di posizionamento:
Centrali femminili--->centrali maschili
Meno duri - più morbidi: individuai quasi esclusivamente donne, le massaie più tradizionali, l'angolo del focolare domestico.
Meno duri meno morbidi: individui, uomini e donne, anziani, poveri, emarginati, culturalmente sprovveduti, non partecipano alla società.
Meno morbidi più duri: marito della massaia tradizionale.
Più morbidi più duri: individui, uomini e donne, l' elite della società italiana, coloro che agiscono da trend setter per la popolazione.
Macroare Cluster
Giovani = liceali, delfini, spettatori
Centrali femminili = commesse, colleghe, raffinate e massaie
Centrali maschili = esecutori, organizzatori
Stili superiori = arrivati, impegnati
Stili marginali = avventati, appartate, accorte.
Hai bisogno di aiuto in Architettura, Disegno e grafica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email