REQUISITI DI UNA COSTRUZIONE


Sicurezza in caso d’incendio: La capacità portante delle strutture dev’essere garantita per un determinato periodo di tempo; la produzione e la propagazione di fiamme e di fumi all’interno di una costruzione dev’essere limitata; come anche la propagazione dell’incendio alle costruzioni vicine; Gli abitanti devono essere messi in salvo e abbandonare facilmente l’edificio; dev’essere presa in considerazione la sicurezza delle squadre di soccorso. La RESISTENZA AL FUOCO Si riferisce esclusivamente a quella parte del sistema costruttivo avente la funzione di struttura portante, di chiusura e di compartimentazione. La REAZIONE AL FUOCO Riguarda, a meno di casi particolari, altre componenti dell’edificio, in particolare i materiali da rivestimento e di arredo.

La RESISTENZA AL FUOCO


(Legge n. 37 del 12 gennaio 1998) Viene definito, nell’ambito della normativa nazionale, come l’attitudine di un elemento da costruzione, componente o struttura, a conservare, secondo un programma termico prestabilito e per un tempo determinato, in tutto o in parte, i requisiti di:
-stabilità o capacità portante R
- tenuta o integrità E
- isolamento termico I
Agli elementi strutturali (travi, pilastri) è richiesto il mantenimento di sola stabilità, sono elementi R, agli elementi di separazione (muri, solai di separazione) il mantenimento di stabilità e tenuta ai gas caldi, elementi RE, e agli elementi di separazione a cui si vuole anche limitare l’incremento di temperatura della faccia non esposta all’incendio, il mantenimento di stabilità, tenuta ai gas caldi e isolamento termico, elementi REI.
La reazione al fuoco si identifica con il grado di partecipazione di un materiale combustibile al fuoco al quale è stato sottoposto, i materiali vengono assegnati alle classi 0 (incombustibile, acciaio, pietra, calcestruzzo armato, zinco..), 1 (non infiammabile, legno trattato con vernice ignifuga, lastre di gesso cartonato..), 2 (difficilmente infiammabile, legno trattato con vernice ignifuga, lana..), 3 (moderatamente infiammabile, feltro, legno a seconda dello spessore..), 4 (facilmente infiammabile, legno, plastica, cartone..).

Hai bisogno di aiuto in Architettura, Disegno e grafica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email