Come si definiscono i prezzi?

I prezzi si definiscono in base: al target (gruppo di consumatori) che si intende colpire, alle caratteristiche del prodotto e al mercato si imporrano prezzi alti o bassi.
Puntare sul prezzo:
-comprimono i costi di produzione riducendo pubblicità, promozioni, ricerche (beni di massa);
-migliorare la qualità apportando continui miglioramenti qualitativi alla produzione (beni di valore).

Le diverse strategie di prezzo

Pezzo-qualità percepita
-prezzo fuori mercato (bassa qualità, prezzo alto)
-prezzo per offerta di massa (economici, bassa qualità)
-prezzo di penetrazione (prezzo ridotto alta qualità)
-prezzo di prestigio (qualità alta, prezzo alto)

Prezzo di prestigio

Alta qualità percepita dai prodotti e prezzi alti.
Si rivolgono ad un segmento elitario della produzione ovvero solo le persone che sono disposte a spendere di più.
Questo modello implica:
La riduzione della quota di mercato dovuto alla riduzione del tg di riferimento. Innalzamento del prodotto o statuto symbol.

Prezzo fuori mercato

Prodotti che si percepiscono di bassa qualità, ma che vengono venduti ad un prezzo alto.
Le aziende che cercano di vendere i prodotti ad un prezzo di prestigio, ma i consumatori percepiscono una dissonanza di qualità.

Prezzo per offerta di mazza

I prodotti sono offerti a prezzi economici, ma la qualità è scarsa.
Ne fanno parte i prodotti di poche pretese, le imitazioni di prodotti famosi, molti prodotti di largo consumo venduti negli hard-discount.

Prezzo di penetrazione

È applicabile solamente per brevi periodi di tempo, in quanto riduce i margini di profitto.
Prezzo ridotto in occasione di particolare promozione.
Le compagnie aeree che promuovono tariffe ridotte in particolari periodi.
Si trovano in questa situazione: chi offre settimane bianche nei periodi di bassa stagione o prezzi molto vantaggiosi.
Hai bisogno di aiuto in Architettura, Disegno e grafica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email