Ominide 214 punti

L' Unione Europea dalle origini

1951 ---> CECA
Comunità Europea del Carbone e dell'acciaio.

1957 ---> EURATOM, CEE

1968 ---> MEC
Mercato unico europeo.

1979 ---> SME
Sistema monetario europeo.

1986 ---> Firma dell' atto unico europeo.

1992 ---> Trattato di Maastricht
Nel quale si decise di introdurre una nuova moneta comune per tutti gli appartenenti all' unione monetaria: L' Euro.
L' Euro entrò in circolazione nel 2002.

Nel ambito dell' unione monetaria si è dato vita alla (BCE) Banca Centrale Europea con sede a Francoforte.
Insieme alle banche nazionali forma il sistema europeo delle banche centrali (SEBC), con l'obiettivo della stabilità dei prezzi, quindi il mantenimento di un basso tasso di inflazione.

Le principali ragioni dell'integrazione europea:

1. Sul piano economico:
Ci si rendeva conto che solo con la creazione di un' economia di dimensioni europee si avrebbe potuto reggere il confronto con le due superpotenze mondiali:
Stati Uniti e Russia.

2. Sul piano dei rapporti tra gli stati Europei:
Si pensava che l'integrazione avrebbe risolto definitivamente i contrasti tra i vari paesi per l'egemonia mondiale.

3. Sul piano dei rapporti con il resto del mondo:
Si pensava che un' Europa unita sarebbe potuta essere una forza di pace, svolgendo un' opera di mediazione nell' aspro contrasto che opponeva stati uniti e Russia.

Attualmente fanno parte dell' Unione Europea 28 paesi;
L'ultima ad entrare è stata la Croazia, mentre i paesi che fanno parte dell' unione monetaria e che quindi hanno adottato l' euro come moneta sono 18.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email