Nyxante di Nyxante
Ominide 325 punti

Le situazioni giuridiche passive


Un rapporto giuridico è una relazione che si instaura fra due soggetti regolata dal diritto.
I due soggetti vengono chiamati parti, le persone estranee al rapporto, invece, prendono il nome di terzi.
Il rapporto giuridico prevede dei specifici diritti per una parte a cui verranno correlati dei specifici doveri per l'altra. Con il rapporto giuridico si vanno a definire quindi delle situazioni giuridiche. Esse vengono dette attive quando prevedono una posizione favorevole alla parte; passive quando, al contrario, prevedono la subordinazione degli interessi della parte a favore dell'altra. È sottinteso, perciò, che una delle parti avrà una situazione giuridica passiva e l'altra parte ne avrà una attiva.
Le situazioni giuridiche passive si dividono in quattro tipologie:

-Onere: l'onere è il comportamento che i soggetti devono tenere per vedere realizzarsi un determinato diritto;

-Dovere: il dovere è la controparte passiva di un diritto soggettivo assoluto. Ad esempio: se il diritto assoluto di un soggetto è il non essere derubato, il dovere è non dover rubare a quel soggetto;

-Obbligo: l'obbligo corrisponde passivamente a un diritto soggettivo relativo. Ad esempio: se il creditore ha il diritto di farsi pagare da un soggetto (diritto soggettivo relativo, in quanto può richiedere il pagamento solo a costui), il debitore avrà l'obbligo di pagare il creditore;

-Soggezione: corrisponde passivamente alla potestà e al diritto potestativo. Ad esempio quando il datore di lavoro accetta le dimissioni di un dipendente è un caso di soggezione, in quanto non può opporsi alla volontà del lavoratore.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email