Ominide 25 punti

I rappresentanti dell'imprenditore


I rappresentanti dell'imprenditore sono coloro che agiscono in nome e per conto dell'imprenditore
In nome - vuol dire che gli atti che stipulano sono compiuti utilizzando il nome dell'imprenditore
Per conto - vuol dire che il rappresentante agisce nell'interesse dell'impreditore e non può agire in conflitto d'interesse.
I rappresentanti sono: gli institori, i procuratori e i commessi

Gli institori (direttore generale), sono messi a capo di un ramo particolare o di una sede secondaria dell'impresa; hanno ampio potere decisionale; devono rendere conto solo all'imprenditore; possono compiere tutti gli atti relativi al compimento dell'oggetto sociale; sono esclusi dalla loro competenza gli atti estranei al conseguimento dell'oggetto sociale.
I procuratori (figura professionale che ha alta qualificazione), non sono a capo dell'impresa ma possono compiere atti di impresa nei quali godono di ampio potere decisionale; devono rendere conto solo all'imprenditore ed a eventuali institori

I commessi, sono a stretto contatto con la clientela; non hanno potere decisionale; non possono ricevere il pagamento delle merci al di fuori dei locali d'impresa; non possono effettuare sconti, nè cambiare le condizioni di vendita prefissate dall'imprenditore.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Test Medicina 2018 Cattolica: tutte le info utili