blakman di blakman
VIP 9176 punti

Canto 3 Paradiso - Commento.


Mentre sta per dichiarare a Beatrice di aver compreso la verità riguardo le macchie lunari, Dante viene improvvisamente attratto da una visione. Egli vede, come attraverso vetri trasparenti o acque limpide, gli evanescenti contorni di alcune anime e, commettendo l'errore contrario a quello di Narciso, li scambia per immagini riflesse; così si volta indietro e, non vedendo nulla, si rivolge stupito a Beatrice. Questa, sorridendo, gli spiega che i beati sono realmente davanti a lui: essi si trovano nel cielo della Luna, per aver mancato ai voti compiuti; invita quindi il poeta a parlare con loro.
Dante chiede allo spirito che si mostra più desideroso di parlare di rivelargli il suo nome e la condizione dei beati in quel cielo. Si tratta dell'anima di Piccarda Donati, che Dante stenta a riconoscere per l'accresciuta bellezza. Dante chiede se i beati abbiano desiderio di trovarsi in un cielo più alto, per essere più vicini a Dio; Piccarda risponde che la carità appaga pienamente la loro volontà e che il fatto di essere in un cielo più basso non diminuisce il grado di beatitudine: questa consiste nell'uniformarsi perfettamente alla volontà divina. Piccarda racconta poi la sua storia e il motivo per cui non poté portare a compimento il voto. Ritiratasi dal mondo ancora giovinetta facendosi suora dell'ordine di santa Chiara, ella fu rapita con la violenza dal convento in cui viveva da uomini malvagi. Da quel momento ella condusse tristemente la sua vita.

Dal verso 109 al verso 130: Dante chiede allo spirito che si mostra più desideroso di parlare di rivelargli il suo nome e la condizione dei beati in quel cielo. Si tratta dell'anima di Piccarda Donati, che Dante stenta a riconoscere per l'accresciuta bellezza. Dante chiede se i beati abbiano desiderio di trovarsi in un cielo più alto, per essere più vicini a Dio; Piccarda risponde che la carità appaga pienamente la loro volontà e che il fatto di essere in un cielo più basso non diminuisce il grado di beatitudine: questa consiste nell'uniformarsi perfettamente alla volontà divina. Piccarda racconta poi la sua storia e il motivo per cui non poté portare a compimento il voto. Ritiratasi dal mondo ancora giovinetta facendosi suora dell'ordine di santa Chiara, ella fu rapita con la violenza dal convento in cui viveva da uomini malvagi. Da quel momento ella condusse tristemente la sua vita.

Hai bisogno di aiuto in Paradiso?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email