Ominide 11454 punti
Inferno-Il tema della lussuria

Il secondo cerchio, il primo dei quattro riservati agli incontinenti (coloro che non seppero contenere le proprie passioni entro i limiti della ragione) , occupa uno spazio minore rispetto al precedente, ma custodisce “ tanto più dolor”. Dante viene così precisando a poco a poco la struttura fisica e morale dell’Inferno: un enorme imbuto che si inabissa fino al centro della terra, diviso in nove cerchi che delimitano, in relazione alla loro maggior profondità, peccati sempre più gravi. Dopo l’Antinferno o Vestibolo e il Limbo, col canto V si entra nell’Inferno vero e proprio. Nel secondo cerchio sono puniti i lussuriosi, ossia coloro che in vita hanno offuscato con la ricerca del piacere il proprio intelletto. La passione che li travolse in vita rende del tutto evidente il contrappasso; sono infatti travolti da una violenta e incessante bufera. Mentre la prima parte del canto appare ancora legata al modello virgiliano ( la presenza del giudice infernale Minosse, le similitudini delle gru e delle colombe, l’elenco dei peccatori per categorie), la seconda è invece fortemente innovativa. Dante infatti crea, con Francesca da Rimini, il primo grande personaggio del poema, dotato di un’individualità ben delineata e psicologicamente approfondita. Dante trasse l’episodio di Paolo e Francesca, i due amanti uccisi da Gianciotto Malatesta, dalla cronaca contemporanea: un fatto noto, che dovette averlo colpito profondamente in gioventù, e che poteva per questo costituire un esempio ben significativo per il lettore. Dal punto di vista strutturale, il canto è perfettamente diviso in due parti: la prima , in cui compaiono i grandi nomi del mito e della letteratura ( Didone , Elena ed ecc) , fa da sfondo e preannuncia la grande e tragica rappresentazione della vicenda umana di Francesca, che è il vero centro dell’episodio. Il suo ingresso in scena è gradualmente introdotto da una serie di similitudini ispirate al volo degli uccelli, suggerito dalla pena stessa: prima l’insieme confuso dei peccatori, poi un gruppo di essi, i morti per amore, e infine i due spiriti in particolare, Francesca e Paolo, che vanno insieme strettamente uniti, come colombe.

Hai bisogno di aiuto in Inferno?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email