Alighieri, Dante - La Divina Commedia, Inferno

«Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
ché la dritta via era smarrita.»

Senso morale: consapevolezza del proprio periodo buio;
Senso allegorico: rappresenta la propria crisi interiore;
Senso anagogico: consapevolezza del poter trovare impacci che allontanano da Dio.

L'Inferno è la prima cantica della Divina Commedia, rappresentato come una gigantesca voragine conica, che si apre nell'emisfero boreale sotto Gerusalemme e la selva oscura e giunge fino al centro della Terra.

Esso si apre con la porta dell'Inferno, ed è diviso in nove cerchi concentrici preceduti dall' Antinferno, luogo buio, nel quale sono puniti gli angeli e le anime ignavi, cioè coloro che, nello scontro con Dio hanno mantenuto una posizione neutrale. Subito dopo si trova uno dei fiumi infernali (o la prima parte di un unico fiume infernale), l'Acheronte varcato il quale si entra nel primo cerchio, il Limbo, nel quale si trovano colore che, seppur abbiano seguito le buone inclinazioni della natura umana, non hanno conosciuto il vero Dio; la loro pena, infatti, non consiste in una tortura fisica, bensì nell'eterno tormento del desiderio di Dio. Dopodiché le colpe vengono suddivise secondo incontinenza e malizia, a sua volta divisa in violenza e fraudolenza. Dal secondo al sesto cerchio, preceduti dal fiume Stige, si trovano le anime degli incontinenti, coloro che commisero del male non per volontà propria, bensì perché trascinati dalle passioni e dagli istinti. I violenti si trovano nel settimo cerchio, suddiviso in gironi, i quali sono sommersi nel fiume Flegetonte. I fraudolenti si trovano nell'ottavo cerchio, suddiviso in dieci bolge, nel quale si trovano i fraudolenti contro coloro che non si fidavano, e nel nono, suddiviso in quattro zone, nel quale si trovano i fraudolenti contro coloro che si fidavano, quindi i traditori. Tra i due vi è il pozzo dei giganti. Seguono il lago infernale del Cogito e Lucifero.

Per Dante, la gerarchia dell'Inferno era capovolta: quanto più in basso si andava, tanto più le pene erano maggiori, e le punizioni più spaventose, pertanto, secondo il poeta, la pena più grave era il tradimento, nello specifico, il tradimento dei benefattori.

Per stabilire la pena dei dannati vige la regola del contrappasso, secondo la quale ogni colpa viene punita con una pena analoga o opposta.

Il tema centrale di questa cantica è l'attraversamento doloroso del peccato, con l'obiettivo di rappresentare il male e le sue terribili conseguenze. L'Inferno diventa un affresco del mondo e dell'umanità, con una prevalenza di tonalità buie e apocalittiche.

Qui Dante è accompagnato dal poeta latino Virgilio, per volere delle “tre donne benedette (Beatrice,
Maria e Lucia)”. Esso è lo strumento della Provvidenza e contemporaneamente il modello ideale di poeta, il “bello stilo”. La scelta di Virgilio si deve sia alla venerazione artistica di Dante nei suoi confronti, sia all' appellativo medievale di profeta di Cristo a lui attribuito. Virgilio ha il compito di preparare all'avvento e al trionfo di Beatrice, simbolo della Verità rivelata che la ragione umana potrà trovare solo con la Fede.

L'autore diletta un forte impegno linguistico nello scrivere conferendo autorità a termini ed espressioni e coniando neologismi che andranno poi ad arricchire il nostro patrimonio lessicale. Particolare è inoltre la varietà di registri linguistici nell'Inferno riscontrati, da quelli lirici a quelli bassi e cupi che operano da base per interi episodi. Scoppi di violenza verbale che, come le zuffe tra diavoli, coesistono con soluzioni liriche e pacate e con esiti di forte drammaticità.

Analogo il discorso per le rime: assieme a quelle rare e preziose o con ascendenza letteraria, ritroviamo anche le rime “aspre e chiocce”, inconsuete, che hanno il compito di recuperare, anche su piano fonico, la durezza del contenuto, per rendere la degradazione morale del peccato e l'abbrutimento della dignità del peccatore.

Hai bisogno di aiuto in Inferno?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email