Ominide 93 punti

Canto 5 (2 cerchio: lussuriosi)



All’ingresso dell’Inferno Minosse esamina le colpe e il dove sono meritevoli di stare e la pena.

Dopo la loro confessione sono buttate giù nel proprio cerchio.

Minosse mette in guardia Dante che viene difeso da Virgilio che non fa impedire il loro cammino voluto dalla Provvidenza.

Entrano nel 1 cerchio dei lussuriosi, qui ci sono lamenti e forti venti. La bufera li colpisce e trasporta alla frana nella roccia dove bestemmiano la potenzia divina.

Questa pena è per i peccatori carnali.

Questo vento è eterno e senza tregua. Gridando come uccelli disperati.

La regina di Babilonia Semiramide era dedita al piacere e introdusse anche leggi a questo scopo, mascherando questa vergogna.

Didone che tradì e uccise suo marito per amore, Cleopatra, Elena, Achille. La pietà per queste anime gli fece perdere i sensi.

Dante chiede a Virgilio di parlare a Paolo e Francesca che sembrano indifferenti alla pena.

Dante richiama cortesemente al dialogo i due che ricambiarono la cortesia. Spiegano di essere di Ravenna. Essi si amavano e augurano i peggiori mali a chi li uccise.

Dante prova pena per costoro e per il loro tenero peccato. In seguito chiese a Francesca come si innamorarono. Leggevano insieme l’amore di Lancillotto che per poco placò i loro desideri. Alle parole di Francesca, Paolo piangeva e Dante per pietà perse i sensi.

Hai bisogno di aiuto in Inferno?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email