Ominide 7042 punti

Canto 2, commento


Prima di affrontare l’alto passo, ossia l’ingresso nell’Oltretomba, compiuto in precedenza solo da Enea e da San Paolo, Dante intende evidenziare la presenza delle due condizioni necessarie a rendere possibile il viaggio e a garantire il successo: la grazia divina e l’umiltà. Tutto il canto, costruito sulla reticenza di Dante e sulle argomentazioni portate da Virgilio per vincerla, ha in sostanza la funzione di legittimare il viaggio ultraterreno del poeta, quale rappresentante dell’umanità cristiana. Le parole iniziali di Dante costituiscono una sorta di autocritica , di confessione di insufficienza, di cui, all’insegna di un’umiltà almeno apparente, egli chiama a testimone Virgilio. La preoccupazione maggiore di Dante è costituita dal timore che il viaggio possa rivelarsi fallimentare a causa della sua intrinseca follia , termine che nel poema rimanda sempre all’idea di eccesso, dismisura, trasgressione di un divieto. Anche Dante sa che sta per varcare il confine di un mondo sconosciuto e proibito ai vivi, e conosce il rischio che comporta il cercare di andare presuntuosamente oltre i limiti concessi da Dio: così era stato infatti nel Paradiso terrestre per Adamo ed Eva, il cui peccato costò la caduta dell’uomo. Si comprenderà meglio questo concetto all’altezza del canto XXVI dell’Inferno, quando Ulisse racconterà il proprio viaggio oltre le Colonne d’Ercole: un viaggio definito folle volo, conclusosi con un naufragio proprio perchè compromesso in partenza dalla presunzione e della mancanza di grazia. Quello di Dante , all’opposto, è segnato dall’umiltà ed è voluto dal cielo: la presenza stessa di Virgilio ne è prova, in quanto l’antico poeta è stato inviato a sostegno di Dante da tre donne benedette , Maria , Lucia e Beatrice, che hanno a cuore la salvezza e la missione del poeta. La spiegazione di Virgilio riguardo al motivo della sua presenza infonde finalmente in Dante il necessario coraggio per entrare con piena coscienza nel cammino alto.
Hai bisogno di aiuto in Inferno?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email