Ominide 35 punti

La topografia dantesca del paradisco segue la concezione tolemaica. Il sovrano si trova al vertice e il paradiso è diviso in 9 sfere celesti di forma concentrica che ruotano intorno alla terra. Queste sfere sono mosse da 9 cori cori angelici.
In ciascuna sfera compare una categoria di beati,distribuiti solo per manifestare il loro grado di gloria e beatitudine.
Al di là della nona sfera incontriamo l'Empireo(cielo) in cui sono presenti tutti i beati della Candida Rosa e dove verranno svelati i misteri della trinità e dell'incarnazione grazie all'intercessione della Vergine Msria.
Tutto ciò è una grande intuizione poetica di Dante, poichè se si fosse limitato a descrivere il paradiso secondo la tradizione (grande giardino come la città di Ninive) avrebbe compromesso la poesia che in questa cantica tocca i vertici più alti.

[s]La prima categoria è ''Amore in modo imperfetto''[/s]

Primo cielo:Luna.Mosso dagli angeli. I beati appaiono a Dante come immagini riflesse e sono le anime di coloro che per debolezza furono mancanti ai voti perchè difettarono della giustizia e della fortezza.

Secondo cielo:Mercurio. Mosso dagli arcangeli.Le anime appaiono in forma di splendori fiammeggianti e danzanti e sono le anime di coloro che furono troppo attivi nella ricerca della gloria mondana.


Terzo cielo:Venere. Mosso dai principati. I beati appaiono in forma di splendori fiammeggianti e sono le anime di coloro che furono troppo amanti della bellezza fisica.

Gli spiriti del secondo e terzo cielo mancarono della virtù della temperanza

[s]
Seconda categoria: Puro amore per il prossimo[/s]

Quarto cielo:[s]Sole[/s]. Mosso dalle potestà. Anime disposte in 3 corone concentriche e sono le anime di coloro in cui dominò il puro amore per il prossimo.


Quinto cielo:[s]Marte[/s]. Mosso dalle virtù.Le anime splendono sotto forma di croce e sono gli spiriti militanti,caratterizzati dalla virtù della fortezza.


Sesto cielo:[s]Giove[/s]. Mosso dalle dominazioni.Le anime si presentano volando(formando delle lettere) e sono le anime degli spiriti giusti che disegnano nell'aria una sentenza biblica ''Diligite iustitiam qui iudicatis terram'' (''Rispettate la giustizia voi che giudicate la terra''). Trasformano la ''m'' finale in una ''m'' gotica che deve somigliare a un'aquila parlante simboleggiante la giustizia imperiale.

[s]Terza categoria: Puro amore per Dio[/s]

Settimo cielo:Saturno.Mosso dai troni. Gli spiriti si mostrano in forma di splendori che salgono e scendono una splendida scala d'oro infinita e sono gli spiriti contemplativi.

Ottavo cielo: Cielo stellifero. Mosso dai cherubini. Le anime appaiono come luci accese di cristo trionfante e sfolgorante. Essi sono gli spiriti trionfanti.

Nono cielo:Primo mobile o Cristallino. Mosso dai serafini. Qui vengono mostrate le 3 gerarchie dei cori angelici sotto forma di 9 cerchi fiammeggianti rotanti intorno a Dio, punto luminosissimo ai quali i serafini sono più vicini e gli angeli più lontani.

Superata la nona sfera si giunge all'Empireo,sede immateriale di Dio.

Hai bisogno di aiuto in Divina Commedia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze