Ominide 40 punti

Il convivio risale al 1304-1308 e avrebbe dovuto essere composto di 15 trattati, ma l’autore lo interrompe al 4° trattato (come il De Vulgari Eloquentia, perché Dante decise di dedicarsi alla Divina Commedia, sintesi e messa in pratica dei due trattati). Il titolo ’banchetto’ è basato sulla metafora del nutrimento del sapere e della conoscenza, ma allude anche alla struttura del trattato, nella quale le canzoni rappresentano la vivanda, e il commento il pane che la accompagna, indispensabile perché i lettori possano comprendere il senso dei testi. Dante decide di scrivere il Convivio perché divide le persone in 2 gruppi: coloro che non possono giungere alla sapienza per difetti fisici, mentali ma anche morali e coloro che potrebbero giungere alla sapienza ma non lo fanno per problemi familiari o per il luogo in cui abitano: per questo tipo di persone scrive il Convivio Primo libro: introduzione, sono esposti ragioni e contenuti dell’opera e Dante spiega perché ha scelto il volgare, ovvero perché vuole allargare i confini del proprio pubblico, superando i confini della ristretta cerchia degli intellettuali letterati che conoscono il latino. Il volgare viene così elevato a una dignità dottrinale e teorica originale. Inoltre i trattati del Convivio sono scritti a commenti filosofico di liriche in volgare, nei tre libri successivi, secondo i due livelli di senso letterale e allegorico .Secondo libro: commento di Voi che’ntendendo il terzo ciel movete nel senso letterale spiega la questione dell’amore per una donna gentile e gli effetti sull’animo del poeta, nel senso allegorico identifica la donna gentile con la filosofia. Terzo libro: Commento di amor che ne la mente mi ragiona, nella quale si spiega cos’è l’amore. La donna coincide con la filosofia e la lirica è un elogio della sapienza poiché permette all’uomo di raggiungere la perfezione terrena. Quarto libro: commento di le dolci rime d’amor in cui sono definiti i concetti di gentilezza e nobiltà.

Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Dante?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email