Between the end of the seventeenth and eighteenth centuries European agriculture through a period of great transformation: the most important there were in Great Britain. The processes that started the revolution in agriculture are mainly two: the "enclosures", or fences and multi-year rotations, with the inclusion of forages. The effect of these changes is to increase the productivity of English agriculture. The increase in agricultural productivity leads an improvement in the level of nutrition of the population. Another consequence of this process is the decrease of mortality and a constant increase in population. Even King George III was an agricultural reformer and was nicknamed 'Farmer George'.

Tra la fine del Seicento e il Settecento l'agricoltura europea attraversò una fase di grandi trasformazioni: le più significative ci furono in Gran Bretagna. I processi che avviarono la rivoluzione agricola sono principalmente due: le "enclosures", o recinzioni, e le rotazioni pluriennali, con l'inclusione dei foraggi. L'effetto di queste trasformazioni è di far aumentare la produttività dell'agricoltura inglese. La crescita della produttività agricola porta a un miglioramento dei livelli di alimentazione della popolazione. Ulteriore conseguenza di questo processo è la diminuzione della mortalità e un costante aumento della popolazione. Re Giorgio III era un riformatore agricolo ed è stato soprannominato 'Farmer George'.

To encourage the general development of Europe intervened the Agricultural Revolution and the Industrial Revolution. The parts of this development had been placed since the time of Elizabeth I, who had transformed an island that was based with an economy based on 'farming and the wool trade, in a socially and economically more advanced. It improved the living conditions of the people, favoured by several factors:
- Progress in the field of medical health;
- Improved nutrition and reduction of famines, epidemics and wars;
- A limitation of deaths and an increase in births.
The increase in population led to an increase in requests for agricultural property for food and handicraft products.

A favorire lo sviluppo generale dell'Europa intervennero la rivoluzione agricola e la Rivoluzione Industriale. Le parti di questo sviluppo erano state poste sin dai tempi di Elisabetta I, la quale aveva trasformato un’isola che si basava con un'economia fondata sull' allevamento e sul commercio della lana, in una economicamente e socialmente più avanzata. Migliorano le condizioni di vita delle persone, favorito da diversi fattori:

- progresso nel campo medico sanitario;
- miglioramento dell'alimentazione e diminuzione delle carestie,
delle epidemie e delle guerre;
- limitazione dei decessi e un aumento delle nascite;
L'aumento della popolazione determinò un aumento di richieste di beni agricoli per l'alimentazione e di prodotti artigianali.


In 1764 Hargreaves, a weaver, developed the "Jenny", a spinning mechanical by hand. The following year, Arkwright built a spinning machine operated from hydraulic energy. In 1774, Crompton was able to combine Hargreaves and Arkwright’s machines, creating the "mule jenny", a spinning driven by the energy of water. During the eighteenth century there was an increase of the production of iron and coal. In England there were numerous deposits of iron and coal, but when the iron began to replace wood and coke replaced coal, the country began a strong industrialization in the metallurgical industry and the mining industry. The first tracks were used to transport of the mineral and a series of communications was created by water to transport the raw materials.

Nel 1764 Hargreaves, un tessitore, mise a punto la “Jenny”, un filatoio meccanico a mano. L'anno dopo, Arkwright costruì un filatoio azionato dall'energia idraulica. Nel 1774 Crompton riuscì a combinare le macchine di Hargreaves e di Arkwright creando la “mule jenny”, un filatoio azionato dall'energia idrica. Nel corso del Settecento c'era stato un aumento della produzione di ferro e carbone. In Inghilterra vi erano numerosi giacimenti di ferro e di carbon fossile, ma quando il ferro cominciò a rimpiazzare il legno e il coke a sostituire il carbone, il paese avviò una forte industrializzazione nell'industria metallurgica e nell'industria mineraria. I primi binari furono impiegati per il trasporto del minerale e una serie di comunicazioni via acqua fu creata per trasportare le materie prime.


In 1774, Watt invented a new steam engine that had a large diffusion, because its consumption of coal was much reduced compared to previous machines. This had made possible the function of many machines: so it were born the factories, which were built near sources of hydropower and began to replace the workshops. he workers of the industrial revolution were artisans or farmers or smallholders or their sons and their wives: women and children were obliged to work in the industry and received a lower salary. Between the end of 700 and the beginning of '800 in Britain began the first protests with damages of the machines: groups of workers called themselves "Luddites".

Nel 1774, Watt ha inventato un nuovo motore a vapore che ha avuto una grande diffusione, perché il suo consumo di carbone è stato molto ridotto rispetto alle macchine precedenti. Questo aveva reso possibile la funzione di molte macchine: così nacquero le fabbriche, che sono stati costruiti in prossimità di fonti di energia idroelettrica e cominciarono a sostituire i laboratori. Gli operai della prima rivoluzione industriale furono artigiani o contadini o piccoli proprietari terrieri oppure i loro figli e le loro mogli: donne e bambini erano costretti a lavorare nelle industrie e ricevevano un basso salario. Tra la fine del ‘700 e l'inizio dell’800 in Gran Bretagna iniziarono le prime proteste con i guasti delle macchine: i lavoratori si chiamarono "luddisti".

Hai bisogno di aiuto in Civiltà inglese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email