Tipologia di sostanze chimiche

Il miscuglio può essere suddiviso in due tipologie:
- il sistema omogeneo è formato da una sola fase, in cui i componenti sono uniti insieme così bene da formare un tuttuno. Presenta le sue caratteristiche uguali in qualsiasi punto della soluzione, formata da solvente, presente in maggior parte e soluto, presente in minore quantità. Inoltre è separabile con mezzi fisici.
- il sistema eterogeneo è formato da due o più fasi distinguibili l'una dall'altra. Esistono due tipi di sistemi eterogenei, la sospensione ad esempio acqua e sabbia (solido-liquido), e emulsione ad esempio il latte formato da acqua e piccole particele di grasso (liquido-liquido).

Le sostanze pure possono essere suddivise in due tipologie:
- il composto è una sostanza che può essere separata tramite mezzi chimici in sostanze più semplici

- l'elemento è una sostanza che non può essere separabile in sostanze più semplici

In chimica una porzione di materia viene definita con il nome di sistema e le differenti parti che costituiscono un sistema sono dette fasi.

La solubilità è la quantità massima di una sostanza che può essere sciolta da una determinata quantità di solvente a una certa temperatura, questo è un processo di equilibrio dinamico. Quando tentiamo di sciogliere una sostanza in quantità maggiore di quella data dalla sua solubilità, una parte si scioglie e una parte precipita come corpo di fondo (precipitato). Una soluzione che contenga la quantità massima di soluto per la temperatura a cui si trova si chiama soluzione satura. Si dice che una soluzione è soprassatura quando all'aumentare della temperatura si scioglie più soluto, il sistema in questo caso è instabile dato che se la temperatura diminuisce il soluto precipita a causa della diminuzione della solubilità.
Se si ha un soluto areiforme la solubilità di questo in un liquido aumenta all'aumentare della pressione che il gas esercita sulla superficie del liquido. La solubilità di un gas in un liquido diminuisce all'aumentare della temperatura. La quantità di gas che si scioglie in un dato volume di liquido, a una data temperatura, è direttamente proporzionale alla pressione di quello stesso gas presente sopra la superficie del liquido (legge di Henry).

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email