Ominide 4103 punti

Le proprietà delle soluzioni

L’aria, l’acqua del mare e molti altri materiali non sono sostanze pure ma particolari miscugli omogenei chiamati soluzioni. Le soluzioni sono miscugli omogenei i cui costituenti conservano le loro proprietà. Quando sciogliamo lo zucchero in acqua, le molecole che costituiscono lo zucchero si distribuiscono nel liquido. Lo zucchero scompare dalla nostra vista e le sue molecole si mescolano a quelle dell’acqua. È tuttavia possibile, facendo evaporare tutta l’acqua, recuperare in qualsiasi momento lo zucchero disciolto. Il sapore dolce della soluzione è un’altra prova della presenza del saccarosio. Le soluzioni sono miscugli omogenei formati da un solvente e da un soluto: il solvente è il componente che si trova in proporzione maggiore; il soluto è il componente presente in quantità minore nella soluzione.
Più difficile risulta stabilire qual è il solvente e quale il soluto quando i componenti si trovano in quantità pressoché uguali. In tal caso anche se il solvente e il soluto sono in fasi diverse la soluzione assume la fase del solvente.

Le soluzioni possono essere classificate in gassose, liquide e solide. Nelle soluzioni gassose i componenti sono allo stato aeriforme. Le soluzioni liquide si presentano allo stato liquido e sono costituite da liquidi e da solidi e gas disciolti in liquidi. Le soluzioni solide risultano formate da solidi contenenti in soluzione altri solidi oppure gas. Le soluzioni solide dei metalli sono dette soluzioni metalliche.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email