Ominide 1778 punti

Dimostrazione della legge di Lavoisier attraverso la decomposizione con precipitazione

Scopo

Lo scopo di questo esperimento è dimostrare che quando avviene la trasformazione da nitrato d’argento e cloruro di potassio a nitrato di potassio e cloruro di argento, la somma delle masse dei reagenti, ossia nitrato d’argento e cloruro di potassio e la somma dei prodotti, ossia nitrato di potassio e cloruro di argento, non cambia, bensì rimane uguale, dimostrando così la legge di Lavoiser.

Descrizione procedimento sperimentale

Pesare il cloruro di potassio, circa due cucchiaini, dopo di che metterlo in un
becher con dell’acqua (il cloruro di potassio è solubile in acqua), prendere anche il peso del becher e dell’acqua. Poi mettere in una buretta del nitrato d’argento.
A questo punto si deve aprire la valvoletta della buretta e far scendere del nitrato, annotare quanto nitrato è sceso e calcolarne la massa. Quindi si deve accendere l’agitatore magnetico e porvi sopra il becher, in cui va inserito un piccolo oggetto di metallo, per esempio una spilletta.

A questo punto, la spilletta inizierà a girare, mescolando così il nitrato d’argento, il cloruro di potassio e l’acqua, si nota che il nitrato d’argento diventa cloruro d’argento ((AgCl) e il cloruro di potassio diventa nitrato di potassio (KlNO3), vi è quindi un liquido, formato dal nitrato di potassio e dall’acqua e vi sono delle piccole agglomerature, ossia il cloruro di argento che non è solubile in acqua.
Quindi, pesando il becher, si nota che le masse corrispondono,dimostrando la legge di Lavoisier.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email