Erectus 1117 punti

Reazioni endoergoniche ed esoergoniche

Le reazioni endoergoniche sono reazioni in cui il contenuto di energia dei prodotti è aumentato rispetto a quello dei reagenti e si è avuto dunque un assorbimento di energia dall'esterno. Le reazioni endoergoniche sono reazioni che necessitano di un intervento esterno per avvenire, il contenuto di energia libera del sistema aumenta. Un esempio di reazione endoergonica è la fotosintesi clorofilliana,processo chimico a cui ricorrono le piante verdi e altri organismi per produrre carboidrati necessari al loro sostentamento.
Le reazioni esoergoniche sono reazioni in cui il contenuto di energia dei prodotti è diminuito rispetto a quello dei reagenti e si è avuta dunque una liberazione di energia verso l'esterno. Un esempio di reazione esoergonica è la combustione. L'ossigeno è l'elemento che in forma molecolare o legato in composti si rivela indispensabile affinché avvenga la combustione. Esistono reazioni di combustione immediate come un foglio di carta che viene bruciato nel fuoco e altre più lente come l'ossidazione del ferro che si trasforma in ruggine.
Una reazione di combustione generalmente è una reazione di sintesi ovvero di unione. In particolare la combustione è una reazione di ossidoriduzione esotermica in quanto la riduzione di un composto corrisponde l'accrescimento di un altro.
Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email