Ominide 11266 punti

Concetto di Ph e sua misurazione


Si definisce ph il logaritmo decimale negativo della concentrazione degli ioni H+, serve a esprimere in maniera semplice la concentrazione degli ioni idrogeno presenti in una soluzione senza far ricorso ai numeri esponenziali.
I numeri che esprimono la neutralità, l’acidità e la basicità delle soluzioni sono compresi in una scala da 0 a 14. Un pH uguale a 7 rappresenta una soluzione neutra, in cui le concentrazione di H+ e OH- sono tra loro uguali e pari a 1 10-7 mol L-1.
L’acqua pura possiede valore di pH 7, valori di pH più bassi di 7 si trovano nelle soluzioni acide, valori che vanno da 7 a 14 esprimono soluzioni basiche.

Gli indicatori di pH


Il controllo del pH è di massima importanza specie nel caso di fluidi vitali come il sangue.
Il plasma sanguineo ha un pH compreso tra 7,35 e 7,45 ed è molto pericoloso sorpassare tali limiti.
Anche in campo agricolo il controllo del pH del suolo è di grande utilità se non si vogliono compromettere le colture.
Per la misura precisa del pH si usano apparecchi elettronici denominati pH-metri.
Esistono poi sostanze organiche che hanno la singolare proprietà di assumere colori diversi a secondo del pH della soluzione. Queste sostanze chiamate indicatori vengono versate a piccole porzioni nelle soluzioni per rilevarne il pH approssimativo.
Ogni indicatore possiede almeno due diversi colori. Il punto di passaggio da un colore all’altro, viene chiamato punto di viraggio.
I chimici hanno approntato una miscela di più indicatori in modo di disporre di un diverso colore per ogni pH. Tale miscela che copre l’arco di pH da 1 a 11 è chiamata indicatore universale e viene venduta sia liquida che assorbita su strisce di carta.
Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017