I numeri quantici sono in tutto quattro:
Il numero quantico principale n definisce l’energia dell’elettrone e può assumere soltanto valori interi positivi, cioè 1,2,3,4,5…; ad ogni valore di n corrisponde un particolare valore di energia dell’elettrone.
Il numero quantico secondario o angolare (ℓ - elle) indica la forma dell’orbitale; esso può assumere tutti i valori interi positivi compresi tra 0 e n – 1.
Il numero quantico magnetico (m) indica l’orientamento dell’orbitale
nello spazio e può assumere tutti i valori (interi) compresi tra –ℓ e +ℓ,
Il numero quantico di spin (ms): un altro numero quantico, detto di spin, può assumere solo due valori: +1/2 o –1/2; secondo il modello.
Dell’elettrone rotante, lo spin indica il senso di rotazione dell’elettrone sul proprio asse, in senso orario o in senso antiorario. Due elettroni che hanno la stessa serie di numeri quantici n, ℓ e m (ossia che occupano lo stesso orbitale) non possono avere lo stesso numero quantico di spin (principio di esclusione di Pauli), devono cioè avere spin opposto. Ogni orbitale può essere pertanto occupato al massimo da due elettroni i quali devono avere spin opposto.

psi al quadrato è il quadrato della funzione d’onda che fornisce la probabilità che un elettrone si trovi, durante un intervallo di tempo, in un volume il cui centro ha come coordinate x,y,z.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email