Video appunto: Specie e Interazioni

Specie e Interazioni



Le specie si distinguono in:
Specie Dominanti: una o poche specie prevalenti all'interno di una comunità rispetto alle altre;
Specie Chiave: sono quelle specie dalle quali dipende la comunità, infatti la perdita di queste specie altera gli equilibri di tutta la comunità;
Specie Indicatrici: sono quelle specie che descrivono le condizioni dell’ambiente;
Specie Ombrello: sono quelle specie dette anche prioritarie, esse offrono protezione indiretta a tutte le altre specie che convivono nel loro stesso habitat;
Specie Bandiera: sono delle specie scelte per rappresentare un particolare problema ambientale.



Gli organismi interagiscono con l’ambiente ma anche con altri organismi; le interazioni possono distinguersi in: interazioni interspecifiche, che avvengono tra individui di specie diverse; e interazioni intraspecifiche, che avvengono tra individui della stessa specie.


Le interazioni possono essere positive, negative o indifferenti, in base agli effetti di queste interazioni. In particolare possiamo avere:

Amensalismo: è un tipo di interazione in cui una specie influenza negativamente un’altra senza che questa riesca ad esercitare alcun effetto sulla prima.

Parassitismo: è una relazione in cui due organismi vivono insieme e uno dei due organismi ricava sostentamento a spese dell’altro, come fanno i parassiti. Generalmente un parassita è più piccolo dell’organismo ospite, è privo di vita autonoma e il suo ciclo vitale è più piccolo di quello del suo ospite. I parassiti possono essere distinti in:
- Microparassiti: che sono caratterizzati dall'avere un breve tempo di generazione, come i batteri, virus o protozoi;
- Macroparassiti: sono caratterizzati dall'avere un tempo di generazione lungo, essi si accrescono nel loro ospite, come pidocchi, pulci, zecche, funghi.

Parassitoidismo: è una forma di interazione che riguarda i parassitoidi, essi sono alcuni insetti che depongono le uova all'interno o nei pressi di un ospite preventivamente catturato e paralizzato. I parassitoidi, a differenza dei parassiti, possono provocare la morte dell’ospite.

Allelopatia: consiste nel rilascio da parte di organismi, come piante o anche funghi, di prodotti chimici o biologici che risultano essere nocivi per la crescita e lo sviluppo di altri organismi vicini.

Antibiosi: è un tipo di interazione che può influenzare la crescita di altri microrganismi.

Erbivoria: è un tipo di interazione in cui un organismo si ciba di un vegetale che rappresenta la preda, ma questa preda non viene uccisa ma solo mutilata