Ominide 1777 punti

Biosfera


Tutte le forme di vita si sono evolute a partire da una cellula primordiale composta più di 3,5 miliardi di anni fa in un ambiente privo di ossigeno . Da semplici organismi procarioti sono derivati organismi unicellulari eucarioti , probabilmente attraverso i meccanismi spiegati dall’ipotesi della teoria endosimbiotica . I primi organismi pluricellulari risalgono a 440 milioni di anni fa, ma la vera esplosione di forme di vita si ebbe nei mari durante il periodo Siluriano .
L’aumento dell’ossigeno nell’atmosfera , prodotto dalla fotosintesi clorofilliana , favorì la conquista della terraferma , prima da parte delle piante e poi da parte dei primi animali tetrapodi , gli anfibi, seguiti dai rettili , da cui derivano sia gli uccelli , sia i mammiferi . La grave crisi biologica ,che si verificò alla fine del Mesozoico causò l’estinzione di molte piante e dei grandi rettili , lasciando però disponibili molte nicchie ecologiche per i mammiferi. Dai mammiferi ovipari, che deponevano ancora le uova , si passò ai marsupiali, in cui l’embrione completa il suo sviluppo in una tasca cutanea esterna al corpo , per arrivare ai mammiferi placentati , che proteggono l’embrione nel corpo materno fino al suo completo sviluppo , nutrendolo attraverso la placenta. I primi mammiferi ominidi risalgono a circa 6 milioni di anni fa per assistere alla nascita della prima specie umana , l’Homo Habilis, seguita dalla specie Homo Sapiens , per finire con l’Homo Sapiens Sapiens da cui discende l’uomo moderno.
Hai bisogno di aiuto in Nozioni basilari?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email