Video appunto: Eugenetica

Eugenetica



L’eugenetica indica la selezione di caratteristiche ereditabili desiderate al fine di migliorare le generazioni future, tipicamente in riferimento agli esseri umani. Il termine eugenetica fu coniato nel 1883 da esploratore britannico e scienziato naturale Francis Galton, il quale, influenzato dalla teoria della selezione naturale di Charles Darwin, sostenne un sistema che avrebbe consentito alle razze o ai ceppi di sangue più adatti una migliore possibilità di prevalere rapidamente sui meno adatti.
Durante la prima guerra mondiale molte autorità scientifiche e leader politici sostenevano l'eugenetica. Tuttavia, alla fine fallì come scienza negli anni '30 e '40, quando le ipotesi degli eugenetisti furono pesantemente criticate e i nazisti usarono l'eugenetica per sostenere lo sterminio di intere razze.
Durante i primi anni del 1900 l'eugenetica divenne un serio studio scientifico perseguito sia dai biologi che dagli scienziati sociali. Hanno cercato di determinare la misura in cui le caratteristiche umane di importanza sociale sono state ereditate. Tra le loro maggiori preoccupazioni c'erano la prevedibilità dell'intelligenza e alcuni comportamenti devianti. Ha ottenuto un notevole sostegno da importanti autorità scientifiche come lo zoologo Charles B. Davenport, il genetista delle piante Edward M. East e il genetista e vincitore del Premio Nobel Hermann J. Muller ed altre persoalità.
Negli Stati Uniti, l'Eugenics Record Office (ERO) fu aperto a Cold Spring Harbor, Long Island, New York, nel 1910 con il sostegno finanziario dell'eredità di Edward Henry Harriman. L'ERO è stato organizzato attorno a una serie di missioni. Queste missioni includevano la funzione di deposito nazionale e centro di smistamento per le informazioni sull'eugenetica, la compilazione di un indice dei tratti nelle famiglie americane, la formazione di operatori sul campo per raccogliere dati in tutti gli Stati Uniti, il sostegno alle indagini sui modelli di ereditarietà di particolari tratti umani e malattie, consulenza sull'eugenetica idoneità dei matrimoni proposti e comunicando tutti i risultati eugenetici attraverso una serie di pubblicazioni. Per raggiungere questi obiettivi, sono stati ottenuti ulteriori finanziamenti.
Il controllo dell'immigrazione era solo un metodo per controllare eugenicamente il patrimonio riproduttivo di un paese. Laughlin è apparso al centro di altri sforzi statunitensi per fornire agli eugenetisti un maggiore controllo riproduttivo sulla nazione. Si è rivolto ai legislatori statali con una legge modello per controllare la riproduzione delle popolazioni istituzionalizzate.



Altri aspetti



Nel 1920, due anni prima della pubblicazione dell'influente Eugenical Sterilization di Laughlin negli Stati Uniti (1922), si diceva che 3.200 persone in tutto il paese fossero state involontariamentesterilizzato. Quel numero triplicò nel 1929 e nel 1938 si affermò che più di 30.000 persone avrebbero incontrato questo destino. Più della metà degli stati ha adottato la legge di Laughlin, con California, Virginia e Michigan a guidare la campagna di sterilizzazione . Gli sforzi di Laughlin assicurarono un solido sostegno giudiziario nel 1927. Nel caso precedente diBuck v. Bell , giustizia della Corte supremaOliver Wendell Holmes, Jr. , ha sostenuto lo statuto della Virginia e ha affermato: "È meglio per tutto il mondo, se invece di aspettare di giustiziare la prole degenerata per crimine, o di lasciarli morire di fame per la loro imbecillità, la società può impedire a coloro che sono manifestamente inadatti a continuare la loro specie. "
Però iniziarono ad esserci pensieri anti eugenetici: esso iniziò ad apparire dopo il 1910 e si intensificò negli anni '30. Più comunemente era basato su motivi religiosi. Molti scritti protestanti cercavano di riconciliare gli antichi avvertimenti cristiani sui peccati ereditabili del padre con ideali pro-eugenetici. All'inizio degli anni '30 La Germania nazista adottò misure americane per identificare e ridurre selettivamente la presenza di coloro ritenuti “socialmente inferiori” attraverso la sterilizzazione involontaria. Quando la Germania estese le sue pratiche ben oltre la sterilizzazione nel tentativo di eliminare la popolazione ebraica e altre popolazioni non ariane, gli Stati Uniti divennero sempre più preoccupati per il proprio sostegno all'eugenetica.
Per concludere, nonostante l'abbandono del termine eugenetica, le idee eugenetiche rimasero prevalenti in molte questioni riguardanti la riproduzione umana. Tuttavia molte preoccupazioni relative all'eugenetica stanno riemergendo mentre un nuovo gruppo di individui decide come regolare l'applicazione della scienza e della tecnologia genetica. Questa attività diretta dai geni potrebbe non essere così lontana da ciò che Galton sosteneva nel 1909 quando descrisse l'eugenetica come lo studio delle agenzie, sotto controllo sociale, che può migliorare o indebolire le generazioni future.

A cura di Anny.