Genius 41991 punti

Elettroforesi su gel


Una delle tecniche più usate per la separazione di acidi nucleici (DNA e RNA) di differente peso molecolare (numero di nucleotidi) è l’elettroforesi su gel. In una prima fase, una certa quantità della molecola di DNA che si desidera sequenziare viene digerita con un'endonucleasi di restrizione. I frammenti di DNA, composti da poche centinaia di nucleotidi, vengono separati mediante elettroforesi su gel di poliacrilamide. Molecole più grosse che non riescono a passare attraverso il reticolo di poliacrilamide vengono frazionate su gel di agarosio, che ha una porosità maggiore. La poliacrilamide o l’agarosio gelificato forniscono la resistenza necessaria per la migrazione, cosicché maggiore è il peso molecolare di una molecola di DNA più lentamente essa si fa strada attraverso il gel. Questa metodica è così sensibile che possono essere separate anche molecole di DNA che differiscono per un solo nucleotide.
Un esempio di come l’elettroforesi su gel possa essere usata per identificare i frammenti di DNA che contengono un particolare gene, come il gene che codifica l’insulina umana. In una prima fase vengono identificati i frammenti di restrizione che contengono sequenze nucleotidiche del gene dell’insulina, Una volta separati i frammenti di DNA con elettroforesi su gel di agarosio, il DNA viene fatto adsorbire su un foglio di nitrocellulosa e quindi incubato con una sonda di DNA marcato che contiene la sequenza insulinica. La localizzazione della radioattività è rilevata con autoradiografia.
Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email