Video appunto: Dogma centrale della biologia e trascrizione

Dogma centrale della biologia e trascrizione



Il dogma (=non può avvenire il contrario di ciò che si afferma) centrale della biologia fu postulato da Crick nel 1958 che affermò che l’informazione genetica può essere trasferita tra acidi nucleici e da acidi nucleici a proteine, ma non c’è trasferimento di informazione da proteine a acidi nucleici, né da proteine a proteine.
I retrovirus però, scoperti negli anni ’70, sono un’eccezione a questa regola perchè possiedono la trascrittasi inversa capace di sintetizzare DNA da uno stampo di RNA. Quest’enzima fu sfruttato per studiare l’RNA: essendo l’RNA instabile, furono studiati i DNA da esso ottenuti.

Trascrizione



La trascrizione è il processo mediante il quale l’informazione contenuta in una sequenza di DNA viene copiata in una sequenza complementare di RNA dall’enzima RNA polimerasi che non necessita di primer, necessita solamente di un nucleotide trifosfato che si appai al filamento stampo di DNA. Si ottiene così un ibrido che termina in corrispondenza di un segnale di stop.
N.B.: anche l’RNA polimerasi sintetizza in direzione 5’ 3’.
Vi sono 3 momenti della trascrizione:
• inizio: la RNA polimerasi si lega al promotore e incomincia a svolgere i due filamenti del DNA;
• allungamento: si aggiungono i nucleotidi trifosfati;
• terminazione: la RNA polimerasi raggiunge il sito di terminazione, quindi il trascritto di RNA viene rilasciato dallo stampo.
Nei procarioti esiste una sola RNA polimerasi che trascrive i vari tipi di RNA (m, t, r), negli eucarioti esistono tre RNA polimerasi distinte:
• RNA polimerasi I->rRNA;
• RNA polimerasi II->mRNA;
• RNA polimerasi III->tRNA.