Genius 41962 punti

Le biotecnologie nell’agricoltura


Molti sono comunque i problemi che i ricercatori devono affrontare nella manipolazione genetica degli organismi vegetali: donare il DNA vegetale è semplice, identificare i geni desiderati può essere molto difficile, inoltre molte caratteristiche di una pianta, importanti ad esempio per la resa del raccolto, possono dipendere da più di un gene.
Un successo ottenuto recentemente nell’ingegneria genetica delle piante sono i pomodori ingegnerizzati. Questi pomodori producono appena l’1% della quantità normale dell’enzima responsabile della maturazione e quindi deteriorano più lentamente. N’tolte piante sono state rese resistenti ai patogeni e agli insetti infestanti, Nel pomodoro ad esempio sono stati introdotti geni di virus che rendono resistenti le piante agli attacchi dei virus; praticamente è come se fossero vaccinate. Per rendere alcune piante resistenti all’attacco degli insetti,sono stati introdotti nel loro genoma i geni del batterio Bacillus Thuringiensis,che produce proteine insetticide.
Molto ambizioso è il progetto di ricerca al quale sono impegnati ricercatori dello Swiss Federal Institute of Technology e dell’Università di Friburgo:
il trasferimento di un gene batterico e di un gene del narciso consente ai chicchi di riso di produrre il beta-carotene, o pro-vitamina A. il beta-carotene è utile per combattere una deficienza alimentare che porta a cecità e a morte e che nei paesi in via di sviluppo colpisce circa 400 milioni di persone, tra cui 120 milioni di bambini.
Questo ed altri progetti di biotecnologie agricole vengono continuamente contrastati dagli oppositori degli alimenti geneticamente modificati. Essi affermano che la quantità di beta-carotene corrispondente al fabbisogno giornaliero di vitamina A di una persona di peso medio è contenuta in 9 chili di golden rice cotto. i ricercatori stanno già lavorando per incrementare la quantità di beta-carotene prodotto dal riso transgenico.
Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email