tt7t7 di tt7t7
Ominide 1301 punti

Organismi autotrofi ed eterotrofi


Tipi di organismi in base al modo di nutrirsi
Autotrofi: producono sostanza organiche di cui hanno bisogno partendo da sostanza inorganiche, producono il cibo autonomamente.
6CO2 + 6H2O -> C6H12O6 + 6O2
Reazione di fotosintesi. C6H12O6 = glucosio, usato per avere energia. 6O2 = scarto.
Fotosintesi: usano l’energia luminosa, che con la reazione si trasforma in energia chimica, usata per fare il glucosio. Chemiosintesi: usano l’energia chimica per produrre il glucosio. Alcuni eterotrofi fanno anche la reazione inversa, bruciando il glucosio. Eterotrofi: prendono sostanze già esistenti nell’ambiente per produrre energia, bruciando il glucosio o l’ossigeno (respirazione). Eterotrofi dipendono dagli autotrofi.
C6H12O6 + 6O2 -> 6CO2 + 6H2O: reazione della respirazione cellulare.

Autotrofi a base della catena alimentare (produttori); eterotrofi consumatori: I°, II°, III° consumatore (il I° mangia l’autotrofo, il II° e III° mangia un eterotrofo). Eterotrofi decompositori (batteri e funghi): fanno il processo inverso dell’autotrofo, distruggono le sostanze organiche in inorganiche. I funghi sono eterotrofi perché utilizzano sostanza organiche già presenti.
Flusso dell’energia inizia dal Sole. Livelli trofici, in ognuno c’è un produttore o consumatore, l’energia utilizzata da un livello all’altro è dell’1% (quando il consumatore mangia il produttore consuma solo l’1% dell’energia), da un passaggio all’altro c’è una notevole perdita di energia. I produttori occupano il primo livello. Rete alimentare, c’è sempre un consumatore che chiude la rete. Salendo di consumatore, il numero (massa) diminuisce sempre di più, perché l’energia di quelli più alti è minore in base alla massa, mentre nei produttori è maggiore. Saprofago: che si nutre di organismi morti (quarto livello o ultimo livello trofico). Detritivori: deteriorano gli organismi morti.

Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email