Genius 44636 punti

Carlo Linneo e il sistema di classificazione binomia


Milioni di specie di organismi popolano il pianeta Terra e l’esigenza di identificarli, classificarli è stata sempre molto avvertita dall’uomo, sin dai tempi più remoti; tutte le culture del resto hanno sviluppato sistemi di classificazione.
Vari sono stati i principi adottati alla base delle classificazioni, ma più frequentemente gli organismi sono stati raggruppati in base alle somiglianze o alle differenze delle strutture.

I primi tentativi di classificazione vengono fatti risalire ad Aristotele (384—322 a.C.), che gettò le basi di uno studio sistematico ritenuto valido fino al sedicesimo secolo. Fondamentalmente egli ideò un sistema di classificazione a scala, in cui i gradini inferiori erano occupati dalle forme più semplici di vita e quelli più alti dagli organismi progressivamente più complessi, andando su fino all’uomo, che occupava la posizione più alta.
Nel corso dei secoli con le scoperte di tracce e resti degli organismi di epoche passate. definiti fossili, e con l’impiego della microscopia le conoscenze divennero più ampie; bisognò così far posto nei sistemi di classificazione a nuove forme di vita, mentre i criteri ispiratori risultarono superati

Il primo sistema organico di classificazione degli organismi viventi è del naturalista svedese Carlo Linneo,che lo illustrò nella sua opera “Sistema Naturae” (1735); apparve subito come il sistema più coerente per la classificazione degli organismi, poiché delineava somiglianze e relazioni tra gli organismi.
Egli definì ciascun organismo con un nome latino doppio, da qui la definizione di classificazione binomiale.
La prima parte del nome scientifico identificava il genere, la seconda parte la specie e ancor oggi piante e animali vengono in questo modo identificati. il nome del genere va sempre scritto con l’iniziale maiuscola, quello della specie con l’iniziale minuscola.
Canis familiarjs è il cane domestico, genere e specie dell’uomo sono Homo sapiens.
Per convenzione è permesso abbreviare il nome del genere, ma non ometterlo.
Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email