Video appunto: Sviluppo embrionale, differenziamento e fattori che determinano differenziamento

Sviluppo embrionale, differenziamento e fattori che determinano differenziamento


Sviluppo embrionale e differenziamento
Vi sono 4 processi che determinano la trasformazione dello zigote in organismo completo:
• proliferazione cellulare;
• differenziamento cellulare;
• interazioni cellula-cellula;
• migrazione e morfogenesi.


Quali sono i fattori che determinano i primi passaggi di differenziamento? In molti animali l’uovo ha un citoplasma molto voluminoso, ricco di tuorlo, che è costituito da sostanze di riserva e da determinanti citoplasmatici distribuiti in maniera disomogenea. I determinanti citoplasmatici da un punto di vista molecolare possono essere m-RNA oppure proteine di origine materna e fungono da fattori di regolazione della trascrizione. A seguito della fecondazione si forma lo zigote, il quale, a sua volta, si divide formando due cellule in cui il citoplasma non è diviso equamente. I nuclei dei blastomeri sono quindi in microambienti differenti che produrranno perciò l’espressione di geni diversi. In conclusione i primi passaggi dello sviluppo embrionale sono determinati da proteine di origine materna.
N.B. i gemelli omozigoti possono essere monocorionici e monoamniotici, oppure monocorionici e diamniotici, o dicorionici e diamniotici, ciò dipende dal momento in cui si divide l’embrione: se la separazione è tardiva nascono gemelli siamesi.