Ominide 1320 punti

La membrana plasmatica

La membrana plasmatica è una struttura presente in tutte le cellule, procatiote ed eucariote, e rappresenta il sottile confine che separa la cellula vivente dall'ambiente circostante. Il suo compito principale è quello di regolare l'entrata e l'uscita di materiali dalla cellula. I principali costituenti della membrana plasmatica sono i fosfolipidi. Ogni fosfolipide è diviso in due parti: una "testa" idrofila, costituita dal glicerolo e dal gruppo fosfato, e due "code" idrofobe formate dagli acidi grassi. In ambiente acquoso, si dispongono spontaneamente in modo da formare un doppio strato fosfolipidico, con le teste idrofile rivolte verso l'esterno e le code idrofobe rivolte all'interno, lontane dalle molecole d'acqua. Incluse nel doppio strato fosfolipidico o aderenti alle sue superfici, interna ed esterna, vi sono numerose proteine. La particolare struttura del doppio strato fosfolipidico determina la permeabilità selettiva della membrana plasmatica alle varie sostanze con cui la cellula entra in contatto. Molecole non polari come O2 e CO2 possono attraversare facilmente l'ambiente idrofobo formato dalle code dei fosfolipidi. Per entrare o uscire dalla cellula, altre molecole devono invece utilizzare specifici canali costituiti dalle proteine incorporate o aderenti alle membrane.

Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità