Ominide 15541 punti

Energia luminosa e energia chimica


La fonte primaria di energia necessaria alla cellula può avere due diverse origini nei diversi tipi di organismi viventi. Può essere:
Energia luminosa, gli organismi che sono in grado di utilizzare questa fonte sono detti fototrofi, ad esempio gli organismi foto sintetici possono sintetizzare composti organici dal biossido di carbonio sfruttando questa forma di energia attraverso le reazioni della fotosintesi:
Energia chimica, può essere ottenuta ossidando molecole inorganiche (H2, NH3, S, H2S, CO2, Fe2+), come nel caso degli organismi chemioautotrofi (i batteri autotrofi che non sono in grado di compiere la fotosintesi e che utilizzano questa energia per l’organicazione del biossido di carbonio), o dall’ossidazione di sostanze organiche prodotte da organismi (soprattutto carboidrati, ma anche grassi e proteine), come nel caso degli organismi chemioeterotrofi (molti batteri, i funghi e tutte le cellule animali, che in questo modo oltre a ottenere energia ottengono anche il carbonio necessario). Gli organismi che sono in grado di utilizzare come fonte di energia le reazioni di ossidazione di sostanze chimiche (organiche o inorganiche) sono detti chemiotrofi.
Un ulteriore suddivisione all’interno di queste due categorie di organismi si basa sulla fonte primaria di carbonio che è l’elemento base delle molecole organiche. Infatti le molecole organiche possono essere sintetizzate utilizzando carbonio inorganico (CO2) oppure carbonio di altre molecole organiche (glucidi, lipidi e protidi).
Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email