Ominide 4472 punti

Collagene


Esistono almeno ventisette diversi tipi di collagene, tutti caratteristicamente costituiti da tre catene peptidiche avvolte in maniera tale da assicurare ai tessuti in cui è presente una importante forza tensile.

Le catene sono particolarmente ricche in glicina (che ne occupa circa un terzo dell'intera composizione) prolina, idrossiprolina e idrossilisina (amminoacidi post-sintetici modificati dagli enzimi prolil-idrossilasi e lisin-idrossilasi in presenza di acido alfa-chetoglutarico (che è un acido a cinque atomi di carbonio bicarbossilico che viene convertito in acido succinico in seguito alla sua decarbossilazione e ossidazione del gruppo chetonico], O2, acido ascorbico e ferro in forma ferrosa).
In genere sono presenti triplette glicina-x-y (in cui gli amminoacidi successivi alla glicina possono essere prolina o idrossiprolina) che tramite la formazione di legami idrogeno con le triplette sfalsate delle catene adiacenti (che vede come donatore sempre il gruppo –NH della glicina e il –CO di prolina o idrossiprolina) permettono alla singola catena di avvolgersi in senso sinistrorso e alle tre catene superavvolgersi in una superelica destrorsa, stabilizzandone la struttura. Per questioni di ingombro sterico le catene laterali degli a.a diversi dalla glicina saranno orientate verso le facce esterne.

Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove