Video appunto: Reticolo endoplasmatico rugoso

Reticolo endoplasmico rugoso



il RER è caratterizzato dalla presenza di ribosomi situati sulla superficie esterna rivolta verso il citosol. • presenza di cisterne intercomunicanti in contatto reciproco tra di loro. Sono cisterne, se fossero tubuli tagliando il campione in più sezioni istologiche non si otterrebbe sempre questa immagine in sezione.
I tubuli dovrebbero essere tutti sullo stesso piano e tagliati dal microtomo esattamente allo stesso livello: statisticamente, quindi, si deduce che siano delle cisterne.
La funzione principale del RER è la sintesi proteica; collabora, infatti, con i ribosomi nella sintesi proteica di quelle proteine, il cui destino è quello di essere associate al comparto membranoso. Nella cellula vi sono due tipologie distinte di ribosomi:
• ribosomi liberi nel citosol: sintetizzano proteine destinate ad operare nel citosol;
• ribosomi aderenti alla membrana del reticolo: sintetizzano proteine che vengono segregate nel comparto membranoso. [il REL riveste un ruolo molto importante nell’accumulo di ione Ca2+, in particolare nelle cellule muscolari, dove, quando lo ione calcio viene liberato dal REL nel citosol in seguito a uno stimolo, viene innescata la contrazione muscolare. Lo ione Ca2+ viene accumulato mentre la cellula è in una condizione di riposo. Per mantenere questo gradiente (differenza di concentrazione tra reticolo e citosol) è necessaria la presenza di una pompa che permetta l’entrata degli ioni Ca2+ e che i canali del calcio nella fase di riposo siano chiusi. Successivamente, l’arrivo di un impulso da parte di un assone neuronale, che viene propagato fino al REL, determina l’apertura dei canali del calcio che, per gradiente di concentrazione, permette agli ioni calcio di passare nel citosol e scaturire una serie di eventi a cascata.