Ominide 1474 punti

Proteine integrali e trasporto attivo


Come entrano le sostanze nutritive all'interno della cellula? E la membrana come decide cosa far entrare e cosa no ? I fosfolipidi formano una barriera invalicabile per le molecole polari, come quelle del nutrimento. Per il loro passaggio quindi ci sono nella barriera delle proteine dette “integrali” che sono forate, hanno un canale per l’accesso delle molecole. Funzionano come dei canali e ce ne sono di diversi tipi, ognuno specializzato per far passare una molecola precisa. Ce ne sono molti ovviamente, perché ognuno di loro fa passare un solo tipo di molecola. I canali infatti sono così specifici perché hanno forma e dimensioni diverse a seconda della molecola da far passare. Ognuno di loro ha una forma specifica, quella della molecola, che è quindi l’unica che può passare al suo interno. In realtà l’acqua può passare in tutti questi canali, perché la sua molecola è molto piccola. In generale possiamo dire che è l’acqua la molecola che attraversa la membrana più velocemente di tutte. Si verifica quindi un processo simile all’osmosi, anche se non si può dire che la membrana sia semipermeabile, perché è attraversata anche dalle altre sostanze attraverso i canalini.

In questi flussi e scambi attraverso la membrana le molecole si muovono con un “moto secondo direzione di flusso naturale o diffusione secondo gradiente”, ovvero seguono le regole naturali della diffusione, dalla concentrata alla diluita, da dove sono più abbondanti a dove lo sono meno. (un esempio di questo fenomeno è quando metto una goccia di pittura in una vasca. Il colore non sta fermo, ma si espande e si diffonde in tutta la vasca )(Attenzione: anche in questo caso le molecole si muovono a caso, non è che “sanno” qual è il loro buco, il loro canale. Semplicemente si muovono a caso, ma con una velocità di milioni di urti al secondo, e se centrano il buco giusto entrano)(Attenzione: non è che sia impossibile concentrare delle sostanze, semplicemente va contro natura, perciò se vogliamo farlo dobbiamo essere noi a metterle insieme usando l’energia, perché naturalmente non avviene).
Ma ora mi chiedo: perché se le molecole tendono a disperdersi non escono dai buchi da dove sono entrate ? perché c’è un altro tipo di trasporto delle molecole nella cellula, il “trasporto attivo”. Questo tipo di trasporto è effettuato da proteine chiamate “pompe di membrana”. Le pompe generalmente servono a spostare i liquidi da dove sono a dove naturalmente non andrebbero mai, sfruttando meccanismi idraulici. Per funzionare però hanno bisogno di energia. Nel caso della cellula le pompe di membrana spostano le molecole da fuori a dentro, usando energia. La cellula quindi non ha solo canali in cui le molecole passano secondo gradiente, ma anche pompe che lavorano in una sola direzione.
Trasporto attivo = Trasporto unidirezionale delle molecole che richiede energia perché lavora contro gradiente, cioè contro il flusso naturale
Anche le pompe di membrana sono specifiche per ogni sostanza, perciò nella membrana ci sono moltissimi “macchinari”, tra pompe e canalini.
Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email