Genius 31483 punti

Tipi di tessuto muscolare


Il tessuto muscolare è altamente specializzato per la contrazione, con produzione di movimento.

• Il tessuto muscolare scheletrico è avvolto da tessuto connettivo a formare i muscoli scheletrici che si inseriscono sullo scheletro. Questi muscoli, che si contraggono in maniera volontaria (o cosciente), compongono il sistema muscolare . Quando si contraggono, i muscoli scheletrici agiscono sulle ossa o sulla cute e il risultato della loro azione sono movimenti macroscopici del corpo o modificazioni delle espressioni mimiche. Le «cellule» del muscolo scheletrico sono lunghe, cilindriche, con più nuclei e al microscopio presentano evidenti striature; essendo molto allungate, sono più correttamente definite fibre muscolari.

• Il tessuto muscolare cardiaco, si trova soltanto nel cuore. Nel contrarsi il cuore agisce come una pompa che spinge il sangue nei vasi sanguigni. Anche il muscolo cardiaco presenta striature, come il muscolo scheletrico, però le cellule cardiache hanno un solo nucleo, sono relativamente corte, ramificate e strettamente connesse tra loro (come le dita delle mani intrecciate) a livello di giunzioni dette dischi intercalari. I dischi intercalari contengono giunzioni serrate che consentono il libero passaggio di ioni da una cellula all’altra e quindi la rapida conduzione dello stimolo elettrico in tutto il cuore . La contrazione del muscolo cardiaco è involontaria, e ciò significa che non possiamo coscientemente controllare l’attività cardiaca (anche se alcuni rari individui pretendono di avere tale capacità).

• Il tessuto muscolare liscio, o viscerale, non presenta striature evidenti (di qui il termine «liscio»). Le singole cellule sono mononucleate e di forma fusata (appuntite alle estremità). Il muscolo liscio si trova nella parete degli organi cavi come stomaco, utero e vasi sanguigni. Per l’attività contrattile del muscolo liscio, la cavità di un organo cavo alternativamente si riduce (si restringe quando il muscolo si contrae) e si amplia (si dilata quando il muscolo si rilassa), determinando lo spostamento del contenuto lungo l’organo secondo un percorso specifico. La peristalsi, un’onda di movimento che fa spostare il materiale alimentare lungo l’intestino tenue, è un esempio caratteristico dell’attività del muscolo liscio.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email