Erectus 1680 punti
Questo appunto contiene un allegato
Sistema AB0 scaricato 0 volte

[h]Sistema AB0[/h2]
Sulla membrana di ogni eritrocita ci sono particolari glicoproteine, gli agglutinogeni, determinate geneticamente e dotate di proprietà antigeniche specifiche. Gli agglutinogeni sono infatti in grado di stimolare, se introdotte in un altro soggetto non compatibile, la produzione di anticorpi, chiamati agglutinine --> reazione trasfusionale.
Nella specie umana sono stati individuati almeno 100 diversi agglutinogeni, la maggior parte dei quali ha in realtà un potere antigenico molto basso. Quelli realmente importanti, poiché in grado di scatenare reazioni avversi se si introducono in soggetti non compatibili, sono l’agglutinogeno A ed il B. In base alla loro presenza o assenza si individuano i quattro gruppi sanguigni:
gruppo A = i globuli rossi presentano l’agglutinogeno A e nel loro siero presentano agglutinine anti-B (dette anche β). Vengono agglutinati in presenza di agglutinine anti-A (o α).

gruppo B = i globuli rossi presentano l’agglutinogeno B e nel loro siero presentano agglutinine anti-A o α. Vengono agglutinati da agglutinine anti-B o β.
gruppo AB = i globuli rossi presentano sia l’agglutinogeno A che il B e non presentano agglutinine nel loro siero. I soggetti di gruppo AB vengono detti riceventi universali perché possono ricevere sangue da soggetti appartenenti a tutti i gruppi (se non si considera l’antigene Rh).
gruppo 0 = i globuli rossi non presentano agglutinogeno e nel siero presentano entrambe le agglutinine anti-A e anti-B (α e β). I soggetti di gruppo 0 vengono chiamati donatori universali perché non presentano nessun agglutinogeno e quindi possono donare sangue a tutti gli altri gruppi.
I 4 gruppi non presentano la stessa distribuzione a livello della popolazione; il gruppo maggiormente rappresentano è il gruppo 0, subito seguito dal gruppo A. Il gruppo AB invece è il più raro.
Gli agglutinogeni, essendo glicoproteine, sono costituiti da:
85% carboidrati (parte costante + parte variabile)
15% amminoacidi (parte costante, uguale per l’agglutinogeno A e l’agglutinogeno B)
La parte costante degli agglutinogeni (porzione non antigenica) viene detta sostanza H ed è costituita dalla porzione amminoacidica e dallo zucchero L-fucoso. La sostanza H è presente anche negli eritrociti del gruppo 0.
La parte variabile (porzione antigenica, presente solo nei gruppi A, B e AB) è costituita da:
- N-acetil galattosamina per l’agglutinogeno A
- galattosio per l’agglutinogeno B
I soggetti di gruppo AB presentano sostanza H + N-acetil galattosamina + galattosio.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email