Riassorbimento e secrezione


Il processo di riassorbimento e secrezione è compiuto dal nefrone e dal dotto collettore che, a partire da un filtrato che contiene sia sostanze importanti per l'organismo sia sostanze da eliminare, producono urina.

Il tubulo prossimale trasporta attivamente nutrienti dal filtrato verso il liquido interstiziale per essere riassorbiti dai capillari e trasferiti nel sangue. Viene riassorbita nel sangue anche una grande quantità di liquidi e il volume del filtrato si riduce del 65%. Il cloruro di sodio e l'acqua vengono riassorbiti nel liquido interstiziale: sia nel tubulo prossimale che in quello distale.

Acqua e NaCl sono trasportate passivamente dal liquido interstiziale ai capillari eritubulari assieme ad altre sostanze come il glucosio, gli amminoacidi e gli ioni potassio. Eventuali sostanze tossiche passano in maniera attiva nel filtrato

Nell'ansa di Henle continua il riassorbimento. L'epitelio della parte discendente dell'ansaè permeabile all'acqua grazie a particolari proteine di membrana chiamate acquaporine. L'ansa di Henle trasporta il filtrato nella regione midollare e lo riporta indietro nella regione corticale poichè avendo il filtrato una concentrazione di soluto minore rispetto a quella del liquido nella zona midollare, l'acqua esce dal filtrato nella prima parte dell'ansa grazie all'osmosi per poi essere riassorbita dei capillari circostanti per impedire una iluizione del liquido interstiziale. Questo processo si ferma nel tratto ascendente dell'ansa di Henle dove non ci sono acquaporine

Quando il filtrato torna verso la regione corticale, viene riassorbito cloruro di sodio

Il tubulo distale processa il filtrato raffinandolo. In questo tratto vengono secrete quantità variabili di ioni potassio, mentre il cloruro di sodio è riassorbito dal filtrato. Abbiamo anche la regolazione del pH ematico: che viene abbassato secernendo ioni di idrogeno e viene alzato secernendo ioni di anione bicarbonato

L'elaborazione finale del prodotto avviene nel dotto collettore che stabilisce quanto sale viene eliminato con l'urina. Nella regione midollare del rene il dotto collettore diventa permeabile all'urea che passa nel liquido interstiziale fino a raggiungere la pelvi renale. Grazie al riassorbimento il nefrone restituisce al sangue la maggior parte dell'acqua del filtrato.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email