Video appunto: Ipotalamo - Struttura
Il sistema limbico: l'ipotalamo (aspetti strutturali di base)

L’ipotalamo svolge un ruolo chiave sia rispetto al SNA sia rispetto al
sistema limbico.
L'ipotalamo è localizzato alla base del prosencefalo e confina con il chiasma e ottico e con il tegmento del mesencefalo.
L’ipotalamo comprende un gran numero di nuclei, ognuno dei quali svolge funzioni specifici.
I nuclei ipotalamici possono essere raggruppati:
- in regione ventricolare, mediale e laterale;
- in regione anteriore, posteriore e tuberale.

Nonostante questa distinzione, le singole componenti dell’ipotalamo usano meccanismi simili.
Infatti, i circuiti ipotalamici ricevono: informazioni sensoriali dalle vie sensoriali somatiche e viscerali,dai segnali umorali e chemiocettivi; ma ricevono anche informazioni contestuali dalla corteccia cerebrale, dall’amigdala e dalla formazione ippocampale.
In seguito, l’ipotalamo confronta tali informazioni con i valori di riferimento
delle variabili biologiche.
Infine, l’ipotalamo procede all'attivazione dei relativi sistemi effettori (in particolare, i sistemi effettori comprendono: il sistema motorio viscerale, neuroendocrino e motorio somatico), allo scopo di ristabilire condizioni omeostatiche e/o per attivare appropriate risposte comportamentali.