Ominide 4456 punti

Immunità umorale

Dalla membrana dei linfociti B sporgono le molecole di anticorpo che essi sono in grado di sintetizzare.
Quando un antigene penetra nell’organismo, si lega ai pochi linfociti B che esibiscono l’anticorpo ad esso complementare.
Tale legame e la presenza di linfociti T inducono il linfocita Ba moltiplicarsi rapidamente dando origine a un clone di cellule discendenti, tutte geneticamente uguali, caratterizzate dal fatto di produrre lo stesso anticorpo.
Tale modello è noto come teoria della selezione clonale.
In altre parole, l’antigene estraneo si comporta come un cliente di un grande negozio di abbigliamento, nel quale trova un grosso assortimento di abiti già confezionati (gli anticorpi) che misura uno per volta fino a trovare quello della sua taglia.
La maggior parte dei cloni si differenzia in plasmacellule, le quali sono ricche di reticolo endoplasmatico in cui vengono prodotti grandi quantità di anticorpi specifici poi riversati nel circolo sanguigno. La rimanente parte va a costituire le cellule B della memoria, responsabili dell’immunità duratura nei confronti di quell’antigene.

I meccanismi di azione degli anticorpi circolanti nel sangue possono essere suddivisi in quattro categorie:
1. Agglutinazione: formazione di agglomeramenti di particelle estranee poi inglobati dai fagociti;
2. Stimolazione della fagocitosi: l’anticorpo ricopre le particelle che risultano così più facilmente fagocitabili;
3. Neutralizzazione: l’anticorpo neutralizza batteri e virus tramite tossine o ricoprendoli;
4. Attivazione del complemento: attivazione da parte di immunoglobuline IgM e IgG innescanti una cascata di reazioni determinanti la dissoluzione di cellule estranee.

Gli anticorpi del sangue possono legarsi solo a molecole o a microrganismi che circolano in esso o nei tessuti, ma non possono agire a livello intracellulare.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità