Ominide 4103 punti

L’idroscheletro

L’idroscheletro, o scheletro idrostatico è costituito da un liquido mantenuto sotto pressione all’interno di un compartimento chiuso del corpo; sebbene sia molto diverso dagli scheletri più comuni, che sono costituiti da materiali solidi, questo tipo di scheletro protegge il corpo ammortizzando gli eventuali urti. Inoltre, esso conferisce la forma complessiva all’organismo e fornisce un supporto ai muscoli, come fa uno scheletro rigido.
Il lombrico possiede una cavità interna piena di un liquido, il celoma. Come in tutti gli animali segmentati, anche nel lombrico il celoma è suddiviso in compartimenti funziona da scheletro idrostatico. L’azione dei muscoli circolari e di quelli longitudinali fissati su questo tipo di scheletro produce dei movimenti peristaltici.
Anche gli cnidari (come l’idra) hanno uno scheletro idrostatico; il liquido è contenuto nella cavità gastrovascolare e l’animale può modificare notevolmente la propria forma contraendo i muscoli della parete corporea. Quando l’idra chiude la bocca, i muscoli non possono comprimere l’acqua presente nella cavità gastrovascolare e dunque la contrazione fa allungare l’animale, un po’ come accade quando stringiamo un palloncino pieno d’acqua. L’idra spesso resta per ore in questa posizione, stando ferma in attesa di una preda.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email