pexolo di pexolo
Ominide 10537 punti

Filogenesi dello scheletro del cranio


Sospensione autostilica primitiva: Solo il palatoquadro è ancorato al cranio
Anfistilica: Lo iomandibolare si connette al palatoquadro e funge da articolazione
Iostilica: L’unica connessione del palatoquadro è ora solo con lo io mandibolare
Autostilica secondaria: Il palatoquadro si connette solo e completamente con il condrocranio e la mascella inferiore si attacca alla superiore.

Con lo sviluppo il palatoquadro e la cartilagine di Merkel vengono circondati da ossa dermiche ed infine involgono.
Le parti posteriori ossificano per dare il quadrato e l’articolare, punti di articolazione mandibolare.

Con il passaggio alla vita terrestre:

• La prima tasca faringea si trasforma nella cavità dell’orecchio medio e nella tuba uditiva.
• Il primo solco faringeo forma il condotto uditivo dell’orecchio esterno.
• Le altre tasche scompaiono dopo aver contribuito alla formazione di tessuti endocrini e linfatici.
• Lo iomandibolare oramai libero si è trasformato in una sottile barretta libera di trasmettere le vibrazioni ad alta frequenza.

Cranio tetrapodi primitivi
• Inizialmente i pesci avevano due paia di narici esterne, un paio posteriore ed uno anteriore senza nessuna connessione tra la cavità nasale e quella boccale.
• Successivamente le posteriori si sono spostate in avanti.
• Infine al posto delle narici esterne posteriori si ritrovano le coane interne che sono omologhe alle suddette. si insatura una connessione tra cavità nasale e bocca.

Cranio anfibi
• Il cranio diventa sempre più piatto.
• Si forma l’apparato iobranchiale, estremità ventrale degli archi branchiali + arco ioideo.

Cranio rettilomorfi
Cranio anapside: Era tipico dei rettilomorfi primitivi. La regione temporale era intatta. Il condrocranio non era ancora del tutto ossificato. Rettilomorfi primitivi e cheloni.
Cranio sinapside: Nella regione temporale, dietro le orbite compare una finestra temporale per lato. Rettili.
Diapsidi: Due finestre temporali. Eurapsidi (plesiosauri e ittiosauri) e cranio cinetico (uccelli e alcuni rettili).

Cranio uccelli
• Cranio cinetico, completamente ossificato.
• Le mandibole si sono trasformate in becco ricoperte da un astuccio corneo.

Cranio mammiferi

• Cranio rigido, acinetico.
• Masticazione.
• Condrocranio ossificato che va a costituire la parte anteriore, posteriore e il pavimento della scatola cranica.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze