Ominide 1575 punti

Le fasi della digestione


La digestione si suddivide in più fasi:
    1. digestione meccanica e, solo in parte, chimica nella bocca
      -masticazione ovvero digestione meccanica tramite denti e lingua
      -le ghiandole salivari producono amilasi salivare per la digestione chimica del cibo, lisozima per uccidere i microrganismi e muco
      -deglutizione del bolo nella faringe e l' epiglottide funziona per far passare il bolo all'esofago.
    2. digestione chimica nello stomaco 2-6 ore: la digestione chimica consiste nella demolizione delle macromolecole presenti nel cibo/bolo in molecole semplici assorbibili e utilizzabili da parte delle cellule del nostro corpo.
      -il bolo arriva nello stomaco grazie a movimenti peristaltici che avvengono nella muscolatura liscia dell'esofago grazie all'apertura dello sfintere cardias
      -il volo diventa chimo, una poltiglia semi-liquida è acida, per azione del succo gastrico contenente:
        a)HCI - acido cloridrico: uccide agenti patogeni in ingresso, demolisce alcune sostanze in maniera specifica, attiva alcuni enzimi.
        b) enzimi: pepsina (demolisce proteine) e lipasi (demolisce grassi)
        c) muco: protegge le pareti gastriche dall'autodigestione
    3. digestione chimica nell'intestino tenue (duodeno)
    attraverso il piloro il chimo passa dallo stomaco al duodeno, prima parte dell'intestino tenue, dove si completa la digestione del cibo è che produce:
    - succo enterico duodenale, contenente muco per proteggere le pareti duodenali, bicarbonato per neutralizzare il ph acido del chimo in arrivo e alcuni enzimi digestivi
    - succo pancreatico, contenenti enzimi digestivi: amilasi(digerisci gli zuccheri), lipasi (digerisce i grassi), tripsina (digerisce le proteine), nucleasi (digerisci gli acidi nucleici)
    - bile, prodotta dal fegato, serve per emulsionare i grassi
    4. assorbimento intestinale delle molecole prodotte dalla digestione presenti nel chilo, che entrano nel circolo sanguigno linfatico e raggiungono le cellule. Avviene nella seconda parte dell'intestino tenue, il digiuno e l'ileo.
      -strutture deputate all'assorbimento intestinale: villo intestinale
      -nell'intestino crasso avviene il riassorbimento di acqua e vengono assemblati i residui da scartare (batteri e cellule morte, cellulosa, muco, cibo non digerito) e da espellere attraverso il retto e l'ano sotto forma di feci.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Correlati Digestione
Registrati via email