Ominide 1796 punti

Emisferi cerebrali


Il nome usato per la parte esterna degli emisferi cerebrali è definita sostanza grigia, che contiene i corpi cellulari delle cellule che sono appunto di colore più grigio.
La corteccia cerebrale non è liscia ma presenta delle pieghe, chiamate circonvoluzioni, e non sono tutte uguali infatti ve ne sono di più profonde. Si utilizza il termine di scissure per indicare le pieghe più profonde, e solchi per quelle più superficiali.
La distinzione più comune è tra emisfero destro e sinistro, a causa di una scissura longitudinale che divide il cervello in due metà. Tale asimmetria strutturale è di tipo funzionale. Non c'è rapporto di causa ed effetto tra i due emisferi, non è possibile sapere se le funzioni diverse sono tali perché i due emisferi sono materialmente diversi.
L'emisfero di sinistra controlla la parte destra del corpo. In profondità i due emisferi sono strettamente collegati grazie a un fascio di fibre. Ci sono altre scissure come la scissura di Rolando e la scissura di Silvio, queste scissure rendono possibile la divisione in 4 lobi dell'emisfero. I diversi lobi ricevono informazioni specifiche quindi hanno aree specifiche al loro interno e svolgono funzioni diverse. Il lobo frontale è la sede delle funzioni esecutive, pianificazione dei movimenti intenzionali e risoluzione dei problemi. Il lobo parietale svolge la funzione di percezione e sensazione. Il lobo temporale è implicato nella memoria e l'apprendimento ma anche nella percezione uditiva e comprensione del linguaggio. Al lobo occipitale arrivano le informazioni dai nostri occhi.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email